Archivi Blog

MotoGP: a Misano nella prima giornata di prove libere vince il maltempo


Tredicesima tappa del Motomondiale a Misano Adriatico: La mancanza del SIC si avverte forte nell’aria, ed il meteo non favorevole condiziona le prima giornata di prove libere. La pioggia intermittente, ed il forte vento hanno di fatto reso inutili le due sessioni di prove. I Top Rider della MotoGP hanno girato pochissimo.

 

Venerdì 14 Settembre 2012
E’ stata una di quelle giornate da dimenticare, una di quelle nelle quali saresti voluto rimanere a letto al caldo sotto le coperte, una di quelle giornate praticamente inutili. Siamo nella riviera romagnola, a Misano Adriatico, e questa è l’analisi, ed il risultato finale, della prima giornata di prove libere della tredicesima tappa della MotoGP.
Al Misano World Circuit Marco Simoncelli pioggia e vento, veri protagonisti dell’intera giornata, hanno di fatto reso inutile le due sessioni di prove libere, durante le quali i Top Rider della MotoGP sono rimasti quasi tutti nei box. Solamente alcuni rappresentanti della categoria maggiore sono scesi in pista, più che altro per avere un primo contatto con la pista, lasciando il viscido asfalto ai piloti di Moto2 e Moto3, che hanno dato vita a due interessanti e combattute sessioni di prove.

Durante la prima sessione di prove della mattina, un timido Valentino Rossi si affaccia sulla pista di Misano, percorrendo pochissimi giri per poi rientrare ai box. Anche il suo compagno di squadra Nicky Hayden, reduce dall’incidente di Indianapolis, ha percorso pochi chilometri per poi rientrare; insieme a loro fanno capolino anche Ben Spies del Team Yamaha Racing Factory, e Karel Abraham con la sua Ducati del Team Cardion AB Motoracing.
Nella seconda sessione del pomeriggio, anche Stefan Bradl (Team LCR Honda), Alvaro Bautista (Team Gresini Honda) e Jonathan Rea (che sostituisce l’infortunato Casey Stoner), fanno la loro apparizione,seppur per pochissime tornate, sul circuito di Misano. I due contendenti al titolo mondiale (Jorge Lorenzo e Daniel Pedrosa) non sono scesi in pista in nessuna della due sessioni di prove.

In ogni caso, gli spettatori paganti hanno senza dubbio potuto apprezzare la “bagarre” tra i piloti delle due categorie inferiori.
Al momento le previsioni meteo fanno ben sperare per la giornata di domani, e sicuramente avremo modo di assistere a duelli molto interessanti.

ARTICOLO e FOTOGRAFIE: Felice Monteleone

Annunci

WORLDSBK.COM – Chaz Davies vittoria di forza in Gara 2


Chaz Davies (ParkinGo MTC Racing Aprilia) ha vinto di forza gara 2 del round tedesco del Campionato Mondiale eni FIM Superbike davanti a 46 mila spettatori, approfittando dei passi falsi compiuti da Max Biaggi (Aprilia Racing Team) e Marco Melandri (BMW Motorrad Motorsport) entrambi scivolati.

Max Biaggi è però riuscito a ripartire, salvando un tredicesimo posto che gli permette di consolidare il primato in classifica riconquistato a spese di Melandri al termine della vittoriosa gara 1. L’Aprilia ha piazzato di nuovo sul podio anche l’irlandese Eugene Laverty riconquistando la vetta anche nel Mondiale Costruttori, sempre a spese della BMW, che nella gara di casa ha perso per caduta anche Leon Haslam.

Terzo posto per il britannico Leon Camier che ha riportato la FIXI Crescent Suzuki sul podio iridato dopo una lunga assenza. Tom Sykes (Kawasaki Racing Team), protagonista delle battute iniziali, ha fatto ancora il gambero terminando quinto, preceduto anche da Jonathan Rea (Honda World Superbike Team).

A due round dal termine (100 punti in palio) il Mondiale diventa più appassionante che mai: Biaggi è tornato leader con 318 punti, Melandri è di nuovo secondo a quota 308,5 mentre Sykes resta terzo incomodo con 291,5 punti.

ARTICOLO COMPLETO:

WORLDSBK.COM | NEWS.

SOURCE & CREDITS:WORLDSBK.COM

Max Biaggi Superpole a ritmo di record


Max Biaggi (Aprilia Racing Team) ha conquistato la Tissot-Superpole nel dodicesimo round del Campionato Mondiale eni FIM Superbike al Nurburgring, girando in 1’53.855, e stabilendo il nuovo primato del tracciato tedesco. Nelle due gare (ore 12 e 15.30) Biaggi scatterà davanti a Marco Melandri (BMW Motorrad Motorsport), che ha il terzo tempo, ma comanda la classifica generale con 18,5 punti di vantaggio sul rivale, sui 150 disponibili nei tre appuntamenti finali. La prima fila è completata da Tom Sykes (Kawasaki Racing Team), secondo tempo, ed Eugene Laverty (Aprilia Racing Team) con il quarto.

Per Biaggi si tratta della quinta pole in carriera, la numero 13 per Aprilia. Il 41enne fuoriclasse romano non festeggiava la Tissot-Superpole dal round di Brno 2011, più di un anno fa: in quell’occasione la domenica divise i successi con Melandri.

Sulla seconda fila dello schieramento ci saranno Jonathan Rea (Honda World Superbike Team), l’iridato in carica Carlos Checa (Althea Racing Ducati), Leon Camier (FIXI Crescent Suzuki) e Loris Baz (Kawasaki Racing Team).

Lo spagnolo David Salom (Team Pedercini Kawasaki) è scivolato in apertura di Superpole, procurandosi un trauma cranico, che ha consigliato il ricovero in elicottero presso l’ospedale di Coblenza per un controllo TAC più approfondito.

Niccolò Canepa (Red Devils Roma Ducati) si è rotto perone e tibia della gamba destra durante le prove libere, ed è già stato operato nell’ospedale di Adenau.

ARTICOLO COMPLETO:

Biaggi balla in Tissot-Superpole a ritmo di record.

SOURCE & CREDITS: WORLDSBK.COM

=========================================================================

In near perfect riding conditions Max Biaggi (Aprilia Racing Team) set a new track best of 1 minute 53.855 seconds at the Nürburgring to secure his first Tissot-Superpole win of the year and only the fifth of his career. The 2010 World Champion was in superb form and set a lap time that even the 2012 king of Tissot-Superpole, Tom Sykes (Kawasaki Racing Team), could not beat, even after a few attempts.

Marco Melandri (BMW Motorrad Motorsport) rode confidently to third place on the grid for Sunday’s eni FIM Superbike World Championship races. Eugene Laverty (Aprilia Racing Team) joins the front row party in fourth, with Jonathan Rea (Honda World Superbike Team) putting himself fifth.

Reigning champion Carlos Checa (Althea Racing Ducati) secured sixth place while a spirited series of laps throughout Superpole from Leon Camier (FIXI Crescent Suzuki) puts him seventh. The last front row spot will go to Loris Baz (Kawasaki Racing Team).

FULL ARTICLE:

New best lap unlocks Tissot-Superpole win for Biaggi.

SOURCE & CREDITS: WORLDSBK.COM

Eni FIM Superbike – Moscow 2012 Highlights Videos


Superbike Videos

SBK Race 1 – Moscow 2012

SBK Race 2 – Moscow 2012

L’Aprilia ed il suo “Corsaro”


Max Biaggi – Misano Adriatico 2011



Copyright©FeliceMonteleone

Marco Melandri king of Race 2 at Miller Park


 

Marco Melandri (BMW Motorrad Motorsport) and Jonathan Rea (Honda World Superbike Team) went 1-2 in the second race at Miller, which was halted, shortened to 18 laps, and then re-started almost an hour-and-a-half late. The wait was worth it for the spectators as the last lap fight was tense and exciting right up until Melandri won by only 0.195 seconds….

Full Article: Melandri scores the second win of the season for BMW.

SOURCE & CREDITS: WORLDSBK.COM

FIM Superbike World Championship


Photo – Marco Melandri


Copyright©FeliceMonteleone

Photo – In the Pit Lane


In the Pit Lane

Copyright 2012©FeliceMonteleone

Photo – In the Pit Lane…again


In the Pit Lane

Copyright 2012©FeliceMonteleone

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: