Archivi Blog

MAX MUGELLI (BMW) LANCIA LA SFIDA PER IL PROSSIMO ROUND DI IMOLA DELLA SUPERSTARS DOVE PUNTA ANCORA AL PODIO


Banner

L’ALFIERE DEL TEAM BMW DINAMIC POSITIVO PER IL FINALE DI STAGIONE DELLA SERIE INTERNAZIONALE

Roma, 10 settembre 2013

L’ultimo appuntamento della SUPERSTARS di Donington Park, oltre a celebrare le vittorie di Luigi Ferrara (Mercedes C63 AMG Coupé R.R.T.) e di Gianni Morbidelli (Audi RS5 Audi Sport Italia), ha visto il ritorno sul podio di Max Mugelli che ha conquistato la terza posizione in Gara 2 alla guida di una BMW M3 E92 del Team BMW Dinamic.

max-mugelli-1024

l portacolori della Casa dell’Elica ha raccontato il suo weekend inglese e le sue aspettative sugli ultimi due appuntamenti di Imola (29 settembre) e Vallelunga (13 ottobre).

“Finalmente è arrivato il podio – ha esordito Max Mugelli – Dall’inizio di quest’anno sapevo che avevamo tutte le carte in regola per giocarci le prime tre posizioni, ma per una serie di sfortune non eravamo ancora riusciti a concretizzare il tanto lavoro svolto da me e dal team. Ci tengo a ringraziare il Team BMW Dinamic che ha preparato una vettura estremamente competitiva, lo testimonia il fatto che ad oggi non abbiamo riscontrato nessun problema tecnico. Con tutto me stesso ho cercato questo risultato, non è stato un momento facile per la mia carriera, ma in Inghilterra ho fatto vedere di cosa sono capace. In Gara 2 la mia M3 è stata la più veloce tra le BMW. Stare davanti al campione BTCC Colin Turkington, che a Donington giocava in casa, mi ha davvero stimolato per dare il massimo. Nelle prossime due tappe si torna in Italia, Imola e p oi Valleunga. Quest’ultima penso sia più adatta alle caratteristiche della nostra vettura, ma ce la metterò tutta per salire ancora sul podio a partire dal circuito del Santerno, dove do appuntamento a tutti i fan della SUPERSTARS”.

Logo2013

Annunci

MotoGP 2013: Anticipation builds as MotoGP™ moves epic battle to Misano


motogp_info2013_header_0
RSM_BANNER

MotoGP 2013 Press Release
Gran Premio Aperol di San Marino e della Riviera di Rimini Preview
Mon, 9 September 2013

title_motogp_2

As the MotoGP™ grid heads to the GP Aperol di San Marino e della Riviera di Rimini in Misano this weekend there is once again only one thing on riders’ minds – how to close the gap to championship leader Marc Marquez.

Last time out in Silverstone it was Yamaha Factory Racing’s reigning world champion Jorge Lorenzo who managed to figure it out by beating the Repsol Honda Team rookie sensation with a bold move in the final few corners. Lorenzo will aim for much of the same as he tries to cut the lead to the Repsol Honda men, including Dani Pedrosa, who will look to convert his outright pace into a win to get his title challenge back on course. Marquez may prove tougher to beat in Misano however, as he will have recovered further from the left dislocated collarbone he picked up in a crash in Sunday Warm-Up at the last race.

Yamaha’s Valentino Rossi is aiming to find his end-of-race pace directly off the start line, as that looks to be the weak link stopping him from challenging for a podium or win once more. GO&FUN Honda Gresini’s Alvaro Bautista on the other hand will be searching for a way past the famous Italian, having lost out to him narrowly in the last three races. LCR Honda MotoGP’s Stefan Bradl has been somewhat off-colour in recent races, despite showing great pace over one lap. He will need to rediscover the race pace that saw him take second in Laguna Seca, whereas Monster Yamaha Tech3’s Cal Crutchlow will look to forget his crash-plagued Silverstone and get back to challenging for the podium.

The Ducati Team duo may fare better at Misano than in previous outings, as they occasionally use it as a test track during the season. Yet no doubt they will have Tech3’s British rookie Bradley Smith to contend with, who has recently been tussling with the Ducatis on track. Ignite Pramac Racing’s Ben Spies is once again replaced due to injury by Ducati test rider Michele Pirro, who will make it a fully Italian garage alongside Energy T.I. Pramac’s Andrea Iannone.

Power Electronics Aspar’s Aleix Espargaro still looks near unstoppable as top CRT on his ART machine, and the likes of NGM Mobile Forward Racing’s Colin Edwards and Avintia Blusens’ Hector Barbera will have a tough job chasing him down.

World Championship Standings MotoGP™

1- Marc Marquez SPA Honda 233
2- Dani Pedrosa SPA Honda 203
3- Jorge Lorenzo SPA Yamaha 194
4- Valentino Rossi ITA Yamaha 156
5- Cal Crutchlow GBR Yamaha 136

title_moto2_6

The top news running up to Misano is that of inaugural Moto2™ World Champion Toni Elias, who has now departed the Blusens Avintia team. The Spaniard is in negotiations regarding a move to the eni FIM Superbike World Championship, while he is replaced in the intermediate class by Argentina’s Ezequiel Iturrioz.

Fresh from winning his home race, Marc VDS Racing Team’s Scott Redding will head into this weekend’s GP Aperol di San Marino e della Riviera di Rimini in Misano as favourite, with Tuenti HP 40 title rival Pol Espargaro needing a good race to reduce the Brit’s lead.

Redding was on superb form in Silverstone, and will prove tough to beat in Misano, however with the likes of Interwetten Paddock Moto2 Racing’s Tom Luthi and Italtrans Racing Team’s Takaaki Nakagami on form at the moment, there are many contenders for the win. Espargaro had a weekend to forget in the UK, though in Misano will still remain one of the favourites for the podium, as will his teammate Esteve Rabat, who usually looks strong towards the end of the race.

The NGM Mobile Forward Racing team could be one to watch with local rider Alex de Angelis, as well as two other strong Italians in the form of Simone Corsi and Mattia Pasini. Idemitsu Honda Team Asia has replaced Yuki Takahashi permanently with Malaysian Azlan Shah, whilst Australian Jason O’Halloran steps in once again for the inured Mike di Meglio in the JiR Moto2 team.

Gino Rea is the only wildcard this weekend with his Gino Rea Montaze Broz Racing team. Blusens Avintia’s Dani Rivas will not contest the race due to injury and will be covered for by Spanish compatriot Alex Mariñelarena. At Federal Oil Gresini Moto2, Italy’s Franco Morbidelli stands in for Doni Tata Pradita for this event.

Argiñano & Gines Racing’s Steven Odendaal is set to appear in Misano, despite suffering a broken right ankle in Moto2 Warm-Up at Silverstone, but will have to pass a medical test before being allowed out on-track.

World Championship Standings Moto2™

1- Scott Redding GBR Kalex 192
2- Pol Espargaro SPA Kalex 154
3- Tito Rabat SPA Kalex 135
4- Mika Kallio FIN Kalex 125
5- Dominique Aegerter SWI Suter 108

title_moto3_7

Red Bull KTM Ajo’s Luis Salom is firmly in charge as the Moto3™ contingent heads to this weekend’s GP Aperol di San Marino e della Riviera di Rimini in Misano to fight it out for the lightweight title.

Salom has looked in dominant form in recent races, and the likes of Team Calvo’s Maverick Viñales and Estrella Galicia 0,0’s Alex Rins will be trying their best to get past the Mallorcan and claw back some points. Rins’ teammate Alex Marquez is proving to be a constant podium threat, whilst Caretta Technology – RTG’s Jack Miller is always one to watch.

Away from the track there is a significant technology switch with the Ambrogio Racing team switching from Suter-Honda bikes to Mahindras. This means that for the first time ever there will be four permanent Mahindra bikes on the grid in the Moto3™ World Championship. Add to that the Misano wildcard of Italian Andrea Locatelli alongside regular riders Miguel Oliveira and Efren Vazquez, and there will be five.

And providing another twist this weekend will be wildcard Luca Marini with his team Twelve Racing – the Italian being the half brother of nine-time world champion Valentino Rossi.

World Championship Standings Moto3™

1- Luis Salom SPA KTM 233
2- Maverick Viñales SPA KTM 207
3- Alex Rins SPA KTM 200
4- Jonas Folger GER Kalex KTM 120
5- Alex Marquez SPA KTM 117

LUIGI FERRARA RACCONTA LA SUA PRIMA VITTORIA STAGIONALE NELLA SUPERSTARS CON LA MERCEDES C63 AMG COUPÉ


Banner

L’ASSO DEL R.R.T. È CONCENTRATO SU IMOLA, DOVE PUNTA A BISSARE IL SUCCESSO DELL’INGHILTERRA

Roma, 4 settembre 2013

Il messaggio che arriva d’oltremanica è forte e chiaro: Luigi Ferrara c’è! Dopo aver impressionato tutti mettendo a segno la pole position al primo giro e per di più senza aver preso parte alle libere, il portacolori del R.R.T. ha portato sul gradino più alto del podio di Donington per la prima volta la Mercedes C63 AMG Coupè.

Sfortunata invece la seconda gara, dove la coupé tutta gialla è dovuta rientrare ai box per un inconveniente tecnico al motore.

luigi-ferrara-1024

Allo stesso Ferrara abbiamo chiesto di raccontarci il suo weekend inglese:

“Il fine settimana è iniziato veramente in salita. Abbiamo dovuto cambiare il motore della Mercedes per poter fare almeno le qualifiche, ma il team devo ammettere che ha fatto davvero un ottimo lavoro. Ho abbassato la visiera e mi sono giocato il tutto per tutto. Pole staccata con la bandiera a scacchi che stava ancora sventolando, ma sapevo che era troppo presto per festeggiare. Le gare della SUPERSTARS riservano sempre tante sorprese, quindi ero consapevole di dover sfruttare al massimo la partenza per cercare di staccare i miei rivali se volevo provare a vincere, e così è stato. Ultima curva del giro lanciato e gas spalancato per affrontare la prima staccata che può compromettere la tua gara al minimo sbaglio. Sono stato bravo e sono riuscito a rimanere davanti. Tanta paura invece su quella macchia d’olio lasciata dalla Lexus al tornantino, per un attimo ho immaginato di dover appendere la tuta senza il profumo dello spumante sop ra, ma ho tenuto la traiettoria giusta e sono andato a prendermi la vittoria. Quest’anno siamo stati perseguitati da problemi tecnici sulla nostra vettura, ma non ci siamo mai scoraggiati ed abbiamo continuato a lavorare duro. Ora penso ad Imola, circuito dove ho vinto in tante categorie. Spero di bissare la prestazione di Donington anche se purtroppo non possiamo giocarci il titolo, sfida che rimandiamo al 2014”.

“Abbiamo un pilota ed una vettura veloce – ha dichiarato Nico Caldarola (Team Manager R.R.T.) – tutti i nostri sforzi, sono stati finalmente ripagati. Credo nella SUPERSTARS, ed aver sviluppato in completa autonomia una vettura che sta iniziando a dare i frutti sperati mi inorgoglisce. Puntando su Ferrara quest’anno sapevo di fare la cosa giusta. Poter salire sul gradino più alto del podio dopo più di un anno ci da la carica per affrontare con la mentalità giusta gli ultimi due appuntamenti del 2013, dove scommetto che saremo ancora tra i protagonisti”.

Logo2013

SUPERSTARS INTERNATIONAL SERIES: A DONINGTON VITANTONIO LIUZZI PRIMO NELLE PROVE LIBERE 2 DAVANTI AL COMPAGNO DI SQUADRA THOMAS BIAGI


Logo2013

COLIN TURKINGTON PORTA LA BMW DELLA SCUDERIA GIUDICI ALLE SPALLE DELLE MERCEDES UFFICIALI

Donington Castle, 31 agosto 2013

A Donington Vitantonio Liuzzi sale in cattedra nel secondo turno di prove libere e stacca il compagno di squadra Thomas Biagi per poco più di mezzo secondo. Dietro le due C63 AMG ufficiali (Mercedes-AMG Romeo Ferraris), il britannico Colin Turkington su BMW M3 E92 by Scuderia Giudici ha dato prova di essere particolarmente ispirato sul tracciato inglese dove è al debutto assoluto nella SUPERSTARS.

tonio-liuzzijpg-donington-2013

Non da meno è stata anche la prestazione di Francesco Sini, quarto con la Chevrolet Camaro (Solaris Motorsport) che sembra dare ottimi segnali di adattamento alla conformazione del circuito di Donington su cui la muscle car correrà per la prima volta proprio questo weekend. In ripresa Giovanni Berton quinto con la BMW M3 Team BMW Dinamic, che va a migliorare sostanzialmente i rilevamenti cronometrici fatti registrare nel turno precedente in cui era rimasto leggermente indietro. Alle spalle del pilota veneto si sono piazzati i due ex F1 Gianni Morbidelli (Audi RS5 Audi Sport Italia) e Domenico Schiattarella (Chevrolet Lumina), rispettivamente sesto e settimo al termine della sessione.

In evidenza anche Roberto Papini al rientro nella SUPERSTARS dopo più di un anno d’assenza, decimo con la Mercedes C36 AMG della Caal Racing con cui è stato preceduto dal compagno di squadra Andrea Bacci e dalla BMW M3 di Max Mugelli.

Da segnalare l’esposizione di una bandiera rossa da parte dei commissari di gara a seguito dell’arresto improvviso della Mercedes C63 AMG Coupé di Luigi Ferrara costretta al ritiro a causa di alcuni inconvenienti tecnici al motore.

Prove Libere 2 (top 5):
1. Liuzzi (Mercedes C63 AMG) 1’34”631;
2. Biagi (Mercedes C63 AMG) 1’35”157;
3. Turkington (BMW M3 E92) 1’35”228;
4. Sini (Chevrolet Camaro) 1’35”229;
5. Berton (BMW M3 E92) 1’35”889.

Banner

SuperStars International Series: PORTIMAO Media Gallery


Logo2013

Portimai - Gianni Morbidelli - 001

Portimai - Gianni Morbidelli - 002

Portimao - Christian Montanari - 001

Portimao - Fabrizio Giovanardi - 001

Portimao - Fabrizio Giovanardi - 002

Portimao - Fabrizio Giovanardi - 003

Portimao - Fumagalli_Perlini - 001

Portimao - Jonathan Giacon - 001

Portimao - Max Mugelli- 001

Portimao - Thomas Biagi - 001

Portimao - Tonio Liuzzi - 001

Portimao - Tonio Liuzzi - 002

Portimao - Tonio Liuzzi - 003

Banner

GTSPRINT INTERNATIONAL SERIES: PARTE IL “COUNTDOWN” PER LA GRANDE SFIDA DI BRNO DEL 19 MAGGIO DOVE SCENDERANNO IN PISTA PILOTI INTERNAZIONALI E NUOVI TEAM


Logo2013

OLTRE AI NUMEROSI “BRAND” GIA’ PRESENTI COME AUDI, CORVETTE, FERRARI, MASERATI E PORSCHE SI AGGIUNGONO PER LA TAPPA CECA LA BMW CON L’ALPINA B6 DEL TEAM RACING TREVOR E LA DODGE VIPER DELLA LMS RACING

Roma, 30 Aprile 2013

Dopo un entusiasmante avvio di stagione andato in scena sullo storico tracciato di Monza, dove si sono alternati sul gradino più alto del podio i due Talkanitsa (padre e figlio), su Ferrari 458 Italia AF Corse, ed il duo Del Castello-Necchi, su Corvette Z06 R (RC Motorsport), la GTSPRINT INTERNATIONAL SERIES è pronta ad affrontare il secondo appuntamento di questo 2013 nell’inedita cornice di Brno, il prossimo 19 maggio dove oltre alle numerose vetture già confermate altri team sono in via di definizione.

gtsprint-international-series_resize

Per l’occasione sono attese tante novità importanti: prenderà parte, infatti, per la prima volta alla serie targata SWR, la BMW Alpina B6 (Racing Trevor), che entrerà nel raggruppamento GTS Open, affidata alla coppia ungaro-slovacca composta da Attila Barta e Miro Konopka. Entrambi vantano una consolidata esperienza nelle gare endurance, con lo stesso Konopka autore della vittoria alla 24 Ore di Barcellona (Classe 997) messa a segno proprio lo scorso anno. Oltre alla vettura della Casa dell’Elica, si aggiungerà all’importante presenza di “brand” la Dodge Viper, che già nel 2012 aveva lasciato il segno in GTSPRINT con il finlandese Antti Buri, autore di una condotta perfetta a Spa-Francorchamps dove aveva chiuso Gara 2 davanti al campione in carica Andrea Palma. Sale l’attesa anche per la seconda Ferrari 458 Italia GTS3 che verrà portata in pista dal team Ombra Racing, che oltre a disporre di un equi paggio di peso come quello composto dal campione di classe Mario Cordoni e dal suo coéquipier Massimo Mantovani, vedrà nel proprio box una seconda 458 Italia per il sudamericano Fernando Croce, proveniente dal Campionato GT3 brasiliano a cui ha preso parte su Corvette lo scorso anno. Raddoppia anche il Team Ferrari Ukraine, già protagonista a Monza con i due ucraini Ruslan Tsyplakov e Andrii Kruglyk, che potranno contare sull’esperienza di Raffaele Giammaria, pronto ad indossare nuovamente tuta e casco per l’appuntamento di Brno. Nel GTSCup Trophy il team Heaven Motorsport farà scendere in pista una seconda Porsche 997 per l’italiano Stefano Sala e l’ecuadoriano Sebastian Merchan. Un’altra “supercar” della Casa di Stoccarda verrà schierata sulla linea di partenza dalla compagine bergamasca dell’Autorlando Sport, la quale vedrà al via anche il suo driver di punta Glauco Solieri.

Confermata invece la presenza di Roberto Del Castello, vincitore di Gara 2 di Monza al volante della Corvette Z06 della squadra romana RC Motorsport, così come la Ferrari 458 del Dino and Co Racing Team di Patrik Tkac e la vettura gemella di Lubomir Jakubik (Scuderia Praha). Dopo il podio conquistato sul tracciato brianzolo, tornerà in pista anche lo Swiss Team di Guido Bonfiglio alla guida della velocissima Maserati Granturismo MC GT3 il campione SUPERSTARS Max Pigoli e il toscano Andrea Dromedari. Non mancherà neppure l’Audi R8 del Team Audi MTM, con i due piloti tedeschi Oliver Mayer e il giovane Thomas Schöffler.

I numerosi fan della Serie sono dunque attesi per un intenso palinsesto di eventi sulle tribune e non solo. Anche in occasione del prossimo appuntamento, sarà presente l’imponente struttura del Paddock Show, luogo di intrattenimento e interazione tra il pubblico ed i campioni della GTSPRINT. Chi non potrà recarsi in autodromo, avrà la possibilità di seguire le gare comodamente da casa grazie alla copertura proposta da RAI SPORT.

Banner

GTSPRINT INTERNATIONAL SERIES: Il TEAM SWISS MASERATI CORSE PRONTO A SCHIERARE IN PISTA DA MONZA UNA GT MC3 PER L’EQUIPAGGIO COMPOSTO DA ANDREA DROMEDARI E MAX PIGOLI


LA VETTURA DELLA CASA DEL TRIDENTE SARÀ PRESENTE FIN DAL PRIMO APPUNTAMENTO STAGIONALE

Roma, 21 Marzo 2013

A poco più di due settimane dal primo semaforo verde dell’anno, la GTSPRINT INTERNATIONAL SERIES annuncia tra le tante squadre di rilievo a livello europeo pronte a scendere in pista in questo 2013, anche il Team Swiss Maserati Corse.

La compagine svizzera, con a capo Guido Bonfiglio, sarà presente già dalla gara inaugurale di Monza, schierando una Maserati GT MC3. La vettura modenese, che aveva esordito davanti ai 33.000 spettatori di Vallelunga mettendo subito a segno una strepitosa vittoria con Alessandro Pier Guidi, anche quest’anno prenderà parte alla serie targata SWR con un equipaggio di primo piano. Al via si alterneranno infatti Max Pigoli ed Andrea Dromedari, entrambe già compagni di squadra nel 2011 in SUPERSTARS.

Maserati-Gtmc3

Per Pigoli si tratterà di una nuova sfida dopo tanti anni passati nella serie internazionale in cui ha lasciato scritto il suo nome nell’albo d’oro nel 2006, quando ha conquistato il titolo con la Jaguar. Il suo coéquipier farà invece il suo ritorno nel campionato dopo avervi preso parte proprio nella prima edizione del 2010 con una Ferrari 430, chiudendo la stagione a ridosso della “top-ten”.

“Sicuramente sarà una nuova sfida. – ha commentato Max Pigoli – dopo tanti anni in SUPERSTARS, in cui non sono di certo mancate le soddisfazioni, quest’anno mi si è presentata una gran bella opportunità. Il prestigio del marchio Maserati mi dà uno stimolo in più nel cercare di dare il massimo. Non nascondo il nostro obiettivo, che è quello e di stare davanti e di fare tutta la stagione in GTSPRINT. Ho avuto modo di testare la GT MC3 al Mugello pochi giorni fa. Nonostante le condizioni atmosferiche non siano state dalla nostra parte, ho sentito da subito un ottimo feeling con la vettura. Le impressioni sono state tutte positive. Lunedì prossimo saremo a Vallelunga per un altro test e faremo il possibile per essere presenti anche il 27 ai test ufficiali di Monza”.

Non vedo l’ora di tornare a gareggiare in GTSPRINT. – ha esordito Andrea Dromedari – Nel 2010 potevo competere per la parte alta della classifica, ma episodi sfortunati non mi hanno permesso di mettere le mani sul titolo. Quest’anno sono agguerrito più che mai e non nascondo che sono in cerca della rivincita. La vettura ha tutti i presupposti per permettere che ciò avvenga. La potenza del motore è tanta, supera i 500 cavalli, con un’importante cilindrata di 4,7 litri. Al Mugello sono rimasto davvero impressionato, ma dobbiamo ancora affinare alcuni aspetti per essere competitivi al cento per cento. Sono contentissimo di avere Max come compagno di squadra, ci conosciamo da tempo ed oltre a trovarci perfettamente in sintonia professionalmente parlando siamo grandi amici. Dall’altro lato c’è anche il supporto di una squadra importante come il Team Swiss Maserati Corse, diciamo che ho a disposizione un “mix” perfetto per fare davvero bene in questo 2013”.

Banner

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: