Archivi Blog

MotoGP: a Misano nella prima giornata di prove libere vince il maltempo


Tredicesima tappa del Motomondiale a Misano Adriatico: La mancanza del SIC si avverte forte nell’aria, ed il meteo non favorevole condiziona le prima giornata di prove libere. La pioggia intermittente, ed il forte vento hanno di fatto reso inutili le due sessioni di prove. I Top Rider della MotoGP hanno girato pochissimo.

 

Venerdì 14 Settembre 2012
E’ stata una di quelle giornate da dimenticare, una di quelle nelle quali saresti voluto rimanere a letto al caldo sotto le coperte, una di quelle giornate praticamente inutili. Siamo nella riviera romagnola, a Misano Adriatico, e questa è l’analisi, ed il risultato finale, della prima giornata di prove libere della tredicesima tappa della MotoGP.
Al Misano World Circuit Marco Simoncelli pioggia e vento, veri protagonisti dell’intera giornata, hanno di fatto reso inutile le due sessioni di prove libere, durante le quali i Top Rider della MotoGP sono rimasti quasi tutti nei box. Solamente alcuni rappresentanti della categoria maggiore sono scesi in pista, più che altro per avere un primo contatto con la pista, lasciando il viscido asfalto ai piloti di Moto2 e Moto3, che hanno dato vita a due interessanti e combattute sessioni di prove.

Durante la prima sessione di prove della mattina, un timido Valentino Rossi si affaccia sulla pista di Misano, percorrendo pochissimi giri per poi rientrare ai box. Anche il suo compagno di squadra Nicky Hayden, reduce dall’incidente di Indianapolis, ha percorso pochi chilometri per poi rientrare; insieme a loro fanno capolino anche Ben Spies del Team Yamaha Racing Factory, e Karel Abraham con la sua Ducati del Team Cardion AB Motoracing.
Nella seconda sessione del pomeriggio, anche Stefan Bradl (Team LCR Honda), Alvaro Bautista (Team Gresini Honda) e Jonathan Rea (che sostituisce l’infortunato Casey Stoner), fanno la loro apparizione,seppur per pochissime tornate, sul circuito di Misano. I due contendenti al titolo mondiale (Jorge Lorenzo e Daniel Pedrosa) non sono scesi in pista in nessuna della due sessioni di prove.

In ogni caso, gli spettatori paganti hanno senza dubbio potuto apprezzare la “bagarre” tra i piloti delle due categorie inferiori.
Al momento le previsioni meteo fanno ben sperare per la giornata di domani, e sicuramente avremo modo di assistere a duelli molto interessanti.

ARTICOLO e FOTOGRAFIE: Felice Monteleone

Annunci

MotoGP – Misano Adriatico, un weekend all’insegna dell’emozione


lunedì, 10 settembre 2012
Tante sfide e tanti piloti a confronto in questo tredicesimo appuntamento mondiale. Lorenzo cerca la vittoria, Pedrosa vuole recuperare ancora punti e poi l’assalto di tutti gli altri al podio.

Partiamo dalle novità di questo Gran Premio Aperol di San Marino e Riviera di Rimini che saranno due: Jonathan Rea e David Salom. Il nord irlandese, pilota regolare nel campionato superbike è stato il prescelto dai vertici di Repsol Honda per sostituire l’infortunato Casey Stoner e arriva a Misano con le idee un po’ più chiare dopo aver provato sia nei test ufficiali di Brno post gara che nella due giorni di Aragon della scorsa settimana. Per quanto riguarda il mallorquino, cugino del più giovane Luis pilota Moto3, è notizia di qualche giorno fa che sarà il nuovo pilota da qui alla fine della stagione per il team Avintia Blusens CRT, al posto di Ivan Silva, che rimarrà al seguito della squadra spagnola come collaudatore e pilota di riserva.

Detto questo, è ovvio e naturale che tutti gli occhi saranno puntati sull’accoppiata spagnola formata da Jorge Lorenzo e Dani Pedrosa che dal GP di Assen, non perde occasione per dividere il podio ad ogni appuntamento mondiale. Il 99 e il 26 non si sono risparmiati la scorsa settimana in occasione dei test di Motorland (scenario del prossimo appuntamento) mantenendo alta la tensione e continuando lo sviluppo di M1 e RC213V in vista di un finale di stagione a dir poco incandescente.

Difficile che qualcuno possa inserirsi nella lotta per la vittoria anche se è innegabile che le Monster Yamaha Tech3 di Andrea Dovizioso e Cal Crutchlow possano considerarsi alla pari delle ufficiali e sicuramente entreranno nella lotta per il podio dalla quale non vorrà sottrarsi nemmeno Ben Spies (Factory Yamaha), in cerca di riscatto in una stagione con più ombre che luci.

Importante appuntamento anche per Stefan Bradl (LCR Honda) e Alvaro Bautista (San Carlo Honda Gresini). I due, oltre a giocarsi la sesta piazza mondiale in classifica (divisi da appena tre punti) vogliono alzare il target: il tedesco punta ormai dichiaratamente al podio, mentre lo spagnolo cerca una riconferma nel San Carlo Gresini Team, unica moto tra le satelliti ancora in attesa di un pilota per la stagione 2013.

Capitolo Ducati che si apre con il rientro dell’americano Nicky Hayden (Ducati team) e dello spagnolo Hector Barberá (Pramac). Difficile che i due possano essere competiti quanto Valentino Rossi che qui la scorsa settimana ha provato per due giorni e dovrebbe partire con dei settaggi già collaudati. Per Karel Abraham (Cardion AB) l’occasione di trovare un po’ di continuità in un’annata difficile.

In CRT, già detto della novità Salom, sarà il compagno di squadra Yonny Hernandez il vero antagonista delle ART di Aleix Espargaró (Power Electronics Aspar). Per Colin Edwards (NGM Mobile Forward Racing) sarà il momento di trovare il feeling giusto con la sua Suter BMW dopo tante speculazioni. Con lo stesso prototipo ci sarà Danilo Petrucci (Iodaracing Project), mentre Mattia Pasini (Speed Master) e James Ellison (Paul Bird Motorsport) si contenderanno il terzo posto tra le ART. Con grandi motivazioni infine Michele Pirro, fresco di test con la Ducati, che tornerà sulla sua Honda FTR targata Gresini.

ARTICOLO COMPLETO:

motogp.com · MotoGP™ a Misano, riparte l’emozione.

SOURCE & CREDITS: MOTOGP.COM

========================================================================

Monday, 10 September 2012
The Gran Premio Aperol di San Marino e della Riviera di Rimini welcomes the MotoGP™ grid to Misano this coming weekend with the fight at the top of the premier class turning into a breath-taking spectacle with Yamaha Factory Racing’s Jorge Lorenzo and Repsol Honda Team’s Dani Pedrosa both on blistering form heading into this weekend.

With Pedrosa only 13-points adrift off his Spanish rival, he will undoubtedly be looking to claw back further points with only six races left in the season. Yet Lorenzo will have his say in the matter, having taken the win at Misano last year in dominant fashion. Repsol Honda’s Casey Stoner is still recovering from his ankle surgery two weeks ago, and will be replaced by SBK Ten Kate Honda rider Jonathan Rea of Northern Ireland. He has had a total of three test days on the Honda RC213V machine, and will he aiming to put on a good show in his first MotoGP™ outing.

Lorenzo’s teammate Ben Spies, who last time out had a weekend to forget, will be hoping for a trouble-free outing at the track, and get back to challenging for the podium. He will as usual face the challenge from Monster Yamaha Tech 3’s Andrea Dovizioso and Cal Crutchlow. The British rider not only took his first GP podium last time out; he also topped the timesheets in the official Brno test, making himself known as a serious threat at the Misano round. His Italian teammate will not wish to be beaten at his home round however, and will most certainly look to get the upper hand once more.

Ducati Team’s Valentino Rossi, who held a private test at the track two weeks ago, will be looking for a positive result at his local circuit, as he seeks to improve the Desmosedici for a good finish to the season. His American teammate Nicky Hayden, who missed the last race due to injury, will be back for the Italian race. He has never finished a race there since joining the Ducati Team in 2008. The factory Ducati pair will be gunning to finish ahead of the satellite Hondas of Stefan Bradl and Álvaro Bautista. LCR Honda MotoGP’s Bradl, who last week tested a factory RC213V, came second in the Moto2™ race last year, and will be hoping to challenge for a podium at the team’s home race, albeit with his current satellite machine. San Carlo Honda Gresini’s Álvaro Bautista will however have the same intentions and is likely to try and spoil the party.

The satellite Ducati machines will be back at full strength once more with Pramac Racing Team’s Héctor Barberá returning to the frame after recovering from his fractured vertebra, and Cardion AB Racing’s Karel Abraham buoyed by his ninth place finish in Brno. The CRT contingent has undergone some changes since Brno, with Spaniard David Salom replacing Iván Silva in the Avintia Blusens team, and Came IodaRacing Project’s Danilo Petrucci lining up on a Suter-BMW machine. NGM Mobile Forward Racing’s Colin Edwards will continue to race on his Suter bike, and will line up against the regular CRT grid of Power Electronics Aspar duo of Randy de Puniet and Aleix Espargaró, San Carlo’s Michele Pirro, Speed Master’s Mattia Pasini, Avintia’s Yonny Hernandez and Paul Bird Motorsport’s James Ellison.

FULL ARTICLE:

motogp.com · Lorenzo vs Pedrosa hots up as MotoGP™ heads to Misano.

SOURCE & CREDITS: MOTOGP.COM

Crutchlow the english recordman


giovedì, 6 settembre 2012
Il podio trovato dal pilota del team Monster Yamaha Tech3 a Brno segna un nuovo capitolo della storia del motociclismo britannico.

Tante belle gare, tante prestazioni convincenti e di livello, ma quello che Cal Crutchlow cercava da questa seconda stagione in MotoGP era il sapore del podio. Detto fatto perché a Brno il pilota inglese è diventato il primo di oltremanica a riuscirci da quando, nel 2002 si sono introdotti nel Campionato del Mondo i motori 4tempi. L’ultimo pilota britannico sul podio della classe regina era stato Jeremy McWilliams, terzo nella gara di Donington 2000, ai comandi di una Aprilia. Crutchlow diventa anche il secondo pilota inglese più giovane a trovare il podio della classe regina, alle spalle solo di Niall McKenzie a Laguna Seca nel 1988.

Sempre a Brno, il 35 di Yamaha, si era classificato in seconda posizione, risultato che pareggia quello di James Toseland nel 2008 in Qatar, al debutto. Considerando lo stato di forma, e le prestazioni importanti registrate anche nella giornata di test ufficiali sempre sul tracciato ceco, Crutchlow ha certamente le carte per ripetersi e migliorarsi, magari già a Misano.

Un altro obiettivo di Crutchlow sarà ridurre il vantaggio in classifica dal suo compagno di squadra Andrea Dovizioso, che per ora può gestire 28 lunghezze. Se Crutchlow dovesse superare l’italiano, o quantomeno sommare altri 19 punti da qui al termine della stagione, batterà il record del connazionale Niall McKenzie che nel 1990 fu 4º nel mondiale 500cc con 140 punti.

motogp.com · Crutchlow, recordman inglese.

SOURCE & CREDITS: MOTOGP.COM

=====================================================================

Thursday, 6 September 2012
At the Czech Grand Prix, Monster Yamaha Tech 3’s Cal Crutchlow finished on the podium for the first time in his MotoGP™ career, setting a new milestone as far as British achievements in the premier-class of Grand Prix go.

The Brit, who had been close to the podium earlier in the season and has consistently shown the pace to challenge for it finally broke his MotoGP™ podium duck to become the first British rider on the step since the four-stroke formula was introduced in 2002. The last British rider to finish on the podium in the premier-class was Jeremy McWilliams, who finished third in the 500cc race at the British Grand Prix at Donington Park in 2000 riding an Aprilia. Crutchlow’s feat also made him the youngest British rider to be on the podium in the premier-class of Grand Prix racing since Niall Mackenzie finished third at Laguna Seca in 1988.

In addition, his grid position of second in Brno was also the best qualifying performance by a British rider in the MotoGP class since James Toseland was second fastest qualifier on his GP debut in Qatar in 2008. And following on from his blistering form in the official MotoGP test in Brno after the race, where he topped the timesheets, the Brit will no doubt be hopeful of repeating, if not bettering, his achievement when the grid descends on Misano in just over a week’s time.

He will also be motivated by wanting to close the gap to fourth placed teammate Andrea Dovizioso, who currently lies 28 points ahead in the championship. If Crutchlow, on 122 points, manages to catch the Italian or score just 19 points more this season, he would have broken compatriot Niall Mackenzie’s 1990 points record when he finished fourth in the final 500cc championship table with a total of 140 points.

FULL ARTICLE:

motogp.com · Crutchlow re-writes the record books.

SOURCE & CREDITS: MOTOGP.COM

Rossi test conclusi, Hayden in recupero


mercoledì, 29 agosto 2012
140 giri in due giorni per Valentino Rossi che prepara così il prossimo GP di Misano a metà settembre. Telaio e forcellone l’obiettivo primario. D’altra parte, Hayden recupera e nel prossimo appuntamento ci sarà.

Il pilota italiano ha completato 80 giri lavorando su set-up e aggiornamenti di ciclistica, già iniziati a testare dopo la gara del del Mugello, lo scorso 15 luglio. Tra questi, un nuovo telaio e un nuovo forcellone che saranno disponibili per la prossima gara di Misano.

Intanto, dagli Stats, Nicky Hayden ha fatto sapere che il suo recupero procede secondo i tempi stabiliti per il rientro nel GP di San Marino..

Valentino Rossi
“Abbiamo fatto una serie di prove di ciclistica e i risultati sono stati abbastanza interessanti anche se vanno verificati in un confronto con gli altri. Per il resto abbiamo lavorato sul set-up della moto con l’obiettivo di limitare il problema di calo di perfomance che in genere soffriamo dopo qualche giro, con il diminuire della resa delle gomme. Abbiamo avuto qualche segnale incoraggiante, da iverificare nel contesto di gara”.

Nicky Hayden
“È stata molto dura essere costretto a guardare le gare degli altri, così come è stato difficile accettare di non partecipare ai test e non provare cose che ci potrebbero servire quest’anno. Per il resto va tutto bene. Le ossa non guariscono in dieci giorni, ma il gonfiore è diminuito e sia la mano che la testa stanno molto meglio. Tutto procede come programma e io non vedo l’ora di tornare in moto”.

Filippo Preziosi
“In questi due giorni di test con Valentino ci siamo concentrati sulla ciclistica, e in base ai riscontri ottenuti, a partire dalla prossima gara porteremo un nuovo telaio e un nuovo forcellone. Nel frattempo il Reparto Corse continuerà a lavorare in linea con il piano di sviluppo definito sulla base del test di Aragon del giugno scorso. Nella restante parte della stagione, il Test Team ed i piloti ufficiali avranno la possibilità di provare ulteriori evoluzioni di ciclistica, che sono attualmente in fase di produzione”.

Articolo Completo: motogp.com · Rossi test conclusi, Hayden in recupero.
SOURCE & CREDITS: MOTOGP.COM

=====================================================================

Wednesday, 29 August 2012
Valentino Rossi today finished a two-day test at Misano, completing an intense period of work along with the Ducati Team technicians.

The Italian turned 80 laps while working with the chassis updates that he had first tried during the post-race test at Mugello on July 15. Among the updates were a new frame and a new swingarm, which will be available in time for the next race, at Misano.

Meanwhile, Nicky Hayden checked in from the United States, reporting that his recovery is proceeding according to plan for an anticipated return at the San Marino Grand Prix.

Valentino Rossi
“We carried out a series of tests with the chassis, and the results were interesting, though they still have to be checked against the other riders. We also worked on the bike’s setup, with the goal of trying to limit the drop in performance that we usually suffer after some laps, as the tyres wear. We had some promising signs there as well, and we’ll check them again in a race context.”

Nicky Hayden
“It was pretty tough to be home while my rivals were racing, and testing is also something that I hated missing, as we had some parts that we could possibly use this year. Everything else is good news though. Bones don’t heal in ten days, but the swelling is down in my hand, and the feeling is much better with both that and my head. Everything’s right on schedule, and I’m really looking forward to getting back on the bike.”

Filippo Preziosi
“Over these two days with Valentino, we focused on chassis testing. Based on the feedback he provided, we’ll bring a new frame and a new swingarm to the next race. In the meantime, the Corse department will continue working according to the development plan that was established following the June test at Aragon. Over the remainder of the season, the Test Team and the factory riders will have the opportunity to try further chassis evolutions, which are currently being produced.”

Full Article: motogp.com · Rossi test conclusi, Hayden in recupero.
SOURCE & CREDITS: MOTOGP.COM

La mia grande opportunità


Ciao a tutti i follower di Adrenaline at 300 Kmh, le ferie sono oramai finite e spero le abbiate passare in totale relax e tranquillità.
Settembre è alle porte, e con esso si avvicina il weekend del 16, nel quale la spettacolare cornice della Riviera Romagnola ospiterà, nel Misano World Circuit Marco Simoncelli, la gara della MotoGP GP Aperol San Marino Riviera di Rimini.

Nel percorso fotografico che ho intrapreso e che sto seguendo con tantissimo impegno e passione, ho avuto la possibilità di fotografare eventi di rilievo come il Mondiale Eni FIM Superbike, il Campionato Supestars International Series, ed il Ferrari Challenge Europa.

Ma il sogno di tanti fotografi sportivi è quello di poter partecipare, ed ovviamente fotografare in prima persona, ad una gara della MotoGP, che sicuramente è l’evento sportivo e mediatico più seguito ed acclamato insieme alla F1 ed al calcio.

Non nascondo l’invidia (in senso positivo ovviamente) e l’ammirazione che provavo, e provo tuttora, nel vedere quei fotografi del calibro di Gigi Soldano, di Callo Albanese, di Mirko Lazzari, solo per fare qualche nome TOP nel panorama fotografico sportivo Italiano, poter calcare le piste del motomondiale più famose e blasonate del mondo.

Le loro fotografie sono ormai veri e propri “simboli” sia della MotoGP, che dei loro protagonisti, basti ricordare l’emblematica fotografia di Gigi Soldano che ritrae Valentino Rossi baciare la sua Yamaha M1. Molti pensavano a quella fotografia come un addio del pilota di Tavullia alla casa nipponica, ma come ben sapete si è solamente trattato di un arrivederci.

Bene….detto questo…è con un “pizzico” di orgoglio che vi comunico che in quel di Misano Adriatico il 14, 15 e 16 Settembre 2012 in occasione della gara di MotoGP, anche io mi aggiungerò a quella schiera di “fortunati” fotografi ufficiali del Motomondiale; anche io porterò al collo quel tanto agognato PASS MEDIA TRACK, e finalmente il mio giovane curriculum di fotografo sportivo si potrà arricchire di questa nuova, fantastica ed unica opportunità.

L’iter per la richiesta degli accrediti è stato curata direttamente con DORNA, organizzatore ufficiale del Motomondiale, ed è durato ben due mesi, durante i quali l’agonia ed il pensiero di un secco NO erano sempre dietro l’angolo. E’ risaputo che la concessione degli accrediti da parte di DORNA è veramente centellinata e selezionata, i prerequisiti sono di livello molto alto. Ma poi, finalmente, la mail di conferma è arrivata ed insieme ad essa due bellissimi form con il logo della MotoGP da rimandare loro compilati con i dati del fotografo e del giornalista che mi accompagnerà in questa meravigliosa avventura che sicuramente lascerà un segno indelebile.

Come avrete notato nel blog è già spuntato il menù MOTOGP, che ospiterà tutte le foto che farò a Misano, e gli articoli che scriverò per rendervi partecipi dell’evento. Spero di potervi far vivere le sensazioni che proverò io in quei tre giorni, che saranno fisicamente massacranti, ma di immensa soddisfazione per il sottoscritto e, spero, anche per Voi.

Voglio ringraziare tutti i fan i questo blog che hanno, con le loro tantissime visite, contribuito al raggiungimento di questo obiettivo, ma il ringraziamento principale va a Cinzia…mia moglie, che mi ha supportato, ad anche “sopportato” nel far si che questo sogno sia diventato realtà, e che senza ombra di dubbio è la mia prima FAN….GRAZIE!!!

Stay Tuned…see you soon!

SuperStock 1000 e 600


SuperStock 1000 e 600 – Misano Adriatico 2011

Questo slideshow richiede JavaScript.

Copyright©FeliceMonteleone

MotorSport GIRLS…..


New Superbike Paddock Girls Gallery
Pictures from Misano BRNO, ARAGON, MISANO and MILLER MOTORSPORT

SOURCE & CREDITS: WORLDSBK.COM

L’Aprilia ed il suo “Corsaro”


Max Biaggi – Misano Adriatico 2011



Copyright©FeliceMonteleone

PostCards from Misano


SBK World Championship at Misano Adriatico.

Copyright©FeliceMonteleone

Superbike – Misano Adriatico


Copyright©FeliceMonteleone

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: