Archivi Blog

BILANCIO POSITIVO PER I PRIMI RACING DAYS A SEPANG: RAIKKONEN: “CONCENTRATI SUL NOSTRO LAVORO”


intestazione

Anche il secondo test della stagione è concluso. Kimi Raikkonen traccia un bilancio dei suoi due giorni al volante della Ferrari F14 T:

“Non riesco ancora a dire quanto siamo veloci, è solo il secondo test della stagione ed è difficile capire quali sono i valori in campo. Una cosa è certa, via via che prenderemo confidenza con la vettura diventeremo sempre più veloci. Non credo che neanche il prossimo test in Bahrain sarà rivelatorio, per capirne di più bisognerà arrivare in Australia. La macchina è ancora un laboratorio, ci sono ancora diverse cose che dobbiamo finire di conoscere e di provare. Devo dire che prima di poterci dire al cento per cento pronti abbiamo ancora molto lavoro da fare”.

TEST PRE-CAMPIONATO F1/2014 BAHRAIN 19-22/02/14

Degli avversari il finlandese non si preoccupa più di tanto: “Certamente i team motorizzati Mercedes sono andati bene qui ma noi avevamo un programma e non è detto che quelli che hanno fatto i tempi migliori ne avessero uno uguale. Come detto questo è un test e nei test si provano cose, si farà sul serio da Melbourne in poi. A noi in questo momento non interessa perfezionare la velocità ma l’affidabilità per portare a termine senza problemi le prime gare. Anche i giri fatti con le gomme più morbide non erano finalizzati alla ricerca della prestazione ma a valutare quali assetti preparare in funzione di quel tipo di gomma. I long run fatti dagli altri non mi preoccupano, noi abbiamo i nostri programmi. I long run per noi sono previsti la settimana prossima”.
Il test si è concluso con un incidente, a cinque minuti dalla fine della sessione:

“A fine turno non si è trattato di un problema tecnico, sono semplicemente finito in testacoda alla curva 4, ho danneggiato la vettura ma non credo sarà un problema rimetterla a posto per la settimana prossima. Forse sono finito troppo largo su un cordolo, poi si è innescato un pattinamento che mi ha fatto perdere il controllo della vettura e ho sbattuto”.

Si sono chiusi con la più grande parata di Ferrari private mai vista in Malesia i primi Ferrari Racing Days organizzati nel Paese asiatico. Le vetture hanno girato a lungo, e a bassa velocità, per permettere al pubblico sulle tribune di godere appieno di questo magico spettacolo.

2014 Ferrari Challenge Round 1-Sepang-Race 2

Il ricordo nelle persone che sono giunte a Sepang è stato magico ma anche il resto dell’ultima giornata ha assicurato a tutti adrenalina, stile e divertimento. Ad aprire la giornata sono state ancora le esibizioni delle tre vetture di Formula 1 Clienti che hanno girato a lungo sulla pista ricreando alla perfezione l’atmosfera dei Gran Premi. Le due F2001 iridate con Michael Schumacher e la F2007 che ha vinto il titolo con Kimi Raikkonen hanno deliziato gli spettatori sotto l’occhio attento del collaudatore della Scuderia Ferrari Marc Gené. Dopo le Formula 1 l’adrenalina e lo stile in pista sono stati garantiti dalle vetture dei programmi XX, due FXX e sette 599XX, che hanno elettrizzato gli appassionati sugli spalti con il rombo dei motori e le loro prestazioni estreme.

OFFICIAL FERRARI PRESS NEWS

Annunci

FERRARA (MERCEDES) SIGLA A DONINGTON LA SUA SECONDA POLE DELLA STAGIONE DAVANTI A LIUZZI (MERCEDES) E BERTON (BMW)


Logo2013

NELLA GTSPRINT POLE PER SCHÖFFLER-JARVIS (AUDI R8 LMS) IN GARA 1 E WESTBROOK-TSYPLAKOV (FERRARI 458 ITALIA) IN GARA 2

Castle Donington, 31 agosto 2013

Luigi Ferrara ripete l’ottimo exploit di Portimao siglando sul circuito di Donington la sua seconda pole della stagione al volante della Mercedes C63 AMG Coupé della RRT. Il miglior crono di Ferrara, 1’33.899, è arrivato proprio transitando sotto la bandiera a scacchi che sanciva il termine delle qualifiche, scavalcando in extremis Vitantonio Liuzzi, portacolori del team Mercedes-AMG Romeo Ferraris che, sulla C63 AMG berlina, è staccato di appena sedici millesimi (1’33.915). Quotazioni in rialzo per Giovanni Berton, a suo agio sul tracciato inglese, che ha portato la BMW M3 del Team BMW Dinamic in terza posizione (1’34.183) precedendo l’Audi RS5 di Gianni Morbidelli (Audi Sport Italia), reduce dalle quattro vittorie consecutive conquistate negli ultimi due appuntamenti di Zolder e Portimao. Quinto l’attuale leader del campionato Thomas Biagi, sulla secon da Mercedes C63 AMG ufficiale. Sul tracciato di Donington ha fatto il suo debutto in SUPERSTARS il britannico Colin Turkington al volante della BMW M3 del Team Giudici. Il pilota nord-irlandese protagonista del BTCC ha ottenuto il sesto tempo nelle qualifiche davanti a Max Mugelli (BMW M3) e Domenico Schiattarella (Chevrolet Lumina). Domani le due gare della SUPERSTARS sono in programma alle 11.00 e alle 15.10.

luigi-ferrara-donington-2013

Parterre d’eccezione per la GTSPRINT, che in questo appuntamento inglese vede il debutto di Richard Westbrook, ex-campione del Fia GT nonché attualmente impegnato nella Grand-Am con i colori ufficiali Chevrolet, che dividerà l’abitacolo della Ferrari 458 Italia del Team Ukraine con Ruslan Tsyplakov. Il duo ha ottenuto il miglior tempo delle Q2 (1’28.834) mentre nella Q1 è stata l’Audi R8 LMS di Audi MTM a svettare, con il tempo di 1’28.638, affidata a Thomas Schöffler e Oliver Jarvis (pilota che ha conquistato per due volte il terzo gradino del podio della 24 Ore di Le Mans). In entrambe le sessioni il secondo rilevamento è andato alla Ferrari 458 Italia del duo Giammaria-Kruglyk (Team Ukraine), che hanno preceduto Croce-Beretta (Ferrari 58 Italia dell’Ombra Racing Team) nelle prime qualifiche e Schöffler-Jarvis nella seconda sessione. I due start di domani saranno alle 12.20 per Gara 1 e alle 17.25 per Gara 2.

ferrari-458-team-ukraine-audi-r8-audi-mtm-donington-2013

Rai Sport 2 proporrà come di consueto tutte le gare della giornata, con le due sfide della SUPERSTARS trasmesse alle 19.00 e alle 20.00, mentre quelle della GTSPRINT alle 21.05 e alle 22.20.

SUPERSTARS | QUALIFICHE (top 5):
1. Ferrara (Mercedes C63 AMG Coupé) 1’33.899;
2. Liuzzi (Mercedes C63 AMG) 1’33.915;
3. Berton (BMW M3) 1’34.183;
4. Morbidelli (Audi RS5) 1’34.219;
5. Biagi (Mercedes C63 AMG) 1’34.345.

GTSPRINT | QUALIFICHE 1 (top-5):
1. Schöffler-Jarvis (Audi R8 LMS) 1’28.834;
2. Kruglyk-Giammaria (Ferrari 458 Italia) 1’29.152;
3. Croce-Beretta (Ferrari 458 Italia) 1’30.744;
4. Solieri (Porsche 997) 1’30.881;
5. Tsyplakov-Westbrook (Ferrari 458 Italia) 1’31.058.

GTSPRINT | QUALIFICHE 2 (top-5):
1. Tsyplakov-Westbrook (Ferrari 458 Italia) 1’28.638;
2. Kruglyk-Giammaria (Ferrari 458 Italia) 1’29.395;
3. Schöffler-Jarvis (Audi R8 LMS) 1’29.645;
4. Solieri (Porsche 997) 1’30.737;
5. Del Castello-Necchi (Corvette Z06R) 1’30.790.

Banner

DOMANI PARTE IL WEEKEND DELLA SUPERSTARSWORLD SUL CIRCUITO DI DONINGTON PARK


Logo2013

SESTA TAPPA PER LE DUE SERIE INTERNAZIONALI PROMOSSE DALLA SWR CON I GIOCHI PER IL TITOLO SIA DELLA SUPERSTARS SIA DELLA GTSPRINT APERTI COME NON MAI

Castle Donington, 30 agosto 2013

Sesto atto della SUPERSTARSWORLD pronto ad andare in scena questo fine settimana sullo storico tracciato di Donington Park, dove dalla giornata di domani accenderanno i motori i bolidi da oltre 500 cavalli della SUPERSTARS e le vetture della GTSPRINT.

Lotta al vertice nella International Series tra la Mercedes C63 AMG ufficiale di Thomas Biagi e la Audi RS5 (Audi Sport Italia) di Gianni Morbidelli, che dopo ben quattro vittorie consecutive ha portato a sole tre lunghezze il distacco dal pilota bolognese. Anche Vitantonio Liuzzi (Mercedes AMG Romeo Ferraris) dalla terza posizione siede allo stesso tavolo dei contendenti al titolo 2013, dove oltre a Mercedes ed Audi figura anche la BMW con Giovanni Berton. Il giovane asso del Team BMW Dinamic, alla sua prima volta sul tracciato inglese dovrà guardarsi le spalle dagli attacchi di un velocissimo Luigi Ferrara, protagonista in questa stagione con l’unica Mercedes C63 AMG Coupè (R.R.T.). Dopo l’ottima performance di Zolder, rientra anche Domenico Schiattarella tra le fila della Solaris Motorsport di Roberto Sini, che metterà nuovamente a disposizione dell’ex F1 la Chevrolet Lumina oltre alla Camaro di Francesco Sini. Grande attesa per l&rsq uo;esordio nella serie dell’idolo locale Colin Turkington: il campione del BTCC sarà al volante di una M3 E92 della Scuderia Giudici, vettura che quest’anno è stata messa alla frusta da autentici assi del motorsport come Christian Klien e Renaud Kuppens. Sulla griglia di Donington torna in SUPESTARS Roberto Papini tra le fila della Caal Racing, la compagine guidata da Corrado Canneori oltre al pilota umbro potrà contare anche sulla vettura gemella (Mercedes C63 AMG) affidata ad Andrea Bacci. Pronte a scendere in pista anche le due BMW M3 di Max Mugelli e Mauro Trentin (Team BMW Dinamic), mentre a contendersi il primato nella classe Star Drivers saranno Gianni Giudici (BMW M3 Scuderia Giudici) e Francesco Ascani (BMW M3 Todi Corse). Confermano l’importante varietà di brand anche per la tappa d’oltremanica la Lexus ISF di Diego Romanini (MRT by Nocentini) e la Cadillac CTS-V della RC Motorsport.

STS-DONINGTON

In GTSPRINT duello Audi contro Porsche. In testa alla classifica generale il giovanissimo Thomas Schöffler, il quale con la R8 LMS della Audi MTM divisa questo fine settimana con l’esperto Oliver Jarvis, terzo anche quest’anno nella 24h di Le Mans proprio con una vettura di Ingolstadt, si trova davanti a Glauco Solieri (Porsche 997 Autorlando Sport) per soli tre punti. Pronta ad inserirsi tra le due GT tedesche la Corvette Z06 R della RC Motorsport di Roberto Del Castello e Piero Necchi, mentre sono pronte al via ben quattro Ferrari 458 Italia: due Rosse di Maranello schierate dal team Ombra Racing per il duo Cordoni-Mantovani e per Fernando Croce e l’esordiente Matteo Beretta. Altre due vetture di Maranello portano i colori del Team Ukraine, la prima per la coppia vincitrice del round di Brno composta dall’ucraino Andrii Kruglyk e dall’italiano Raffaele Giammaria e la vettura gemella di Ruslan Tsyplakov. Doppio impegno per Gianni Giudici ch e correrà anche nella GTSPRINT al volante di una Ginetta G50 GT4.

Copertura TV
Tanti gli appassionati inglesi attesi sulle tribune, ma per chi non potrà recarsi in autodromo questo fine settimana, tutte le gare della SUPERSTARSWORLD potranno essere seguite comodamente da casa su Motors TV UK in Inghilterra e su RAI SPORT 2 in Italia che propone il seguente palinsesto: collegamento con Gara 1 SUPERSTARS alle 19.00, mentre Gara 2 alle 20.00. Gara 1 GTSPRINT alle 21.05 e Gara 2 a partire dalle ore 22.20.

Banner

SUPERSTARS INTERNATIONAL SERIES: TONIO LIUZZI E THOMAS BIAGI, ALFIERI DELLA SQUADRA UFFICIALE MERCEDES, RACCONTANO IL LORO WEEKEND PERFETTO


IL TEAM MERCEDES-AMG ROMEO FERRARIS MONOPOLIZZA IL PODIO DI MONZA CON I SUOI DUE PILOTI A DIVIDERSI LE DUE VITTORIE

Roma, 9 Aprile 2013

Finisce con una “X” la partita ad armi pari giocata tra i compagni di squadra Tonio Liuzzi e Thomas Biagi, indiscussi protagonisti dello scorso fine settimana di Monza. I due portacolori della compagine ufficiale Mercedes-AMG Romeo Ferraris, al volante delle C63 AMG da oltre 500 cavalli, si sono scambiati il primo ed il secondo posto nelle due gare della SUPERSTARS INTERNATIONAL SERIES, dando il via ad una stagione che si preannuncia esaltante più che mai.

liuzzi-biagi

Ai due alfieri della Casa della Stella abbiamo chiesto di raccontarci il loro weekend perfetto:

“Le mie impressioni erano positive ancora prima di partire per Monza. – ha dichiarato Tonio Liuzzi – A colpirmi era stata la professionalità del Team Mercedes-AMG Romeo Ferraris, che ha sviluppato una vettura davvero competitiva e veloce, lavorando tantissimo durante i mesi invernali. È stato bellissimo salire sul gradino più alto del podio. Monza ha sempre il suo fascino! Il tracciato brianzolo sposa perfettamente le caratteristiche della nostra vettura, che sui lunghi rettilinei può scaricare a terra tutti i suoi cavalli. Da Brno sono tuttavia sicuro che le cose cambieranno. Già a Monza ho trovato un’Audi molto competitiva. La nostra squadra può comunque affidarsi a due piloti d’esperienza come me e Thomas, che siamo molto diversi, ma insieme completiamo un assetto vincente”.

Mi è sembrato di essere il protagonista di uno di quei film in cui i cambi di sequenza fanno passare l’attore da un’ambientazione all’altra, lasciando senza fiato lo spettatore. – ha esordito Thomas Biagi – Dal momento in cui ho deciso di passare alla Mercedes ho lavorato giorno e notte per arrivare al “top” per la prima gara. Chi mi conosce sa che sono un perfezionista, quindi ho cercato di curare ogni singolo particolare. Devo ammettere che non ho avuto ancora il tempo di mettere a fuoco questa magnifica vittoria. Non mi è mai capitato da quando corro, ma è stato come se fossi stato proiettato in un’altra dimensione. Non ho avuto il tempo di indossare il casco per Gara 1, che ero nuovamente nell’abitacolo per Gara 2! È stato straordinario tornare a vincere una gara. Mancavo sul gradino più alto del podio da Portimão 2011. Voglio ringraziare Mercedes Italia per l’accoglienza che mi ha riservato ed anche tutti i fan che ho incontrato in autodromo, che erano davvero tanti! Ora dobbiamo restare con i piedi per terra e concentrarci sui nostri avversari. Il calendario da ora in avanti farà tappa su delle piste dove dovremo lavorare tanto per continuare a rimanere nel gruppo di testa”.

Il prossimo appuntamento della SUPERSTARS INTERNATIONAL SERIES è in programma il 19 maggio sull’affascinante circuito di Brno.

Banner

SUPERSTARS INTERNATIONAL SERIES: LUIGI FERRARA E IL TEAM RRT DI NICO CALDAROLA INSIEME NEL 2013


AL PILOTA PUGLIESE VERRÀ AFFIDATA LA MERCEDES C63 AMG COUPÈ, MENTRE CALDAROLA COPRIRÀ IN ESCLUSIVA IL RUOLO DI TEAM MANAGER

Roma 13 marzo 2013

Un’altra importante conferma si aggiunge nel panorama della SUPERSTARS INTERNATIONAL SERIES, grazie al RRT (Roma Racing Team), che anche per il 2013 ha scelto la serie promossa da SWR.

Sotto l’attenta guida del suo fondatore Nico Caldarola, a scendere in pista al volante della nuovissima Mercedes C63 AMG Coupè sarà il pilota Luigi Ferrara, il quale proprio con i colori della squadra capitolina, aveva preso parte all’ultimo appuntamento stagionale del 2012 a Pergusa conquistando un ottimo secondo posto in Gara 2.

Mercedes_c63amg_resize

“Sono entusiasta di avere Luigi Ferrara come pilota. – ha dichiarato Nico Caldarola – Con lui alla guida della C63 AMG Coupé possiamo ambire molto in alto. Già da Pergusa avevo capito che tra noi era nata una grande intesa ed è stato proprio da lì che ho iniziato a pensare di riservargli un sedile. Personalmente intendo concentrarmi nel ruolo di team Manager, con l’obiettivo di portare la RRT a competere con i team di riferimento della SUPERSTARS”.

“Già in Sicilia ero rimasto ben impressionato dal modo di lavorare del team RRT – ha dichiarato Luigi Ferrara – Sicuramente è una squadra di grande esperienza e sono sicuro di avere fatto la scelta giusta. Quest’anno cerco il riscatto, dopo aver sfiorato il titolo per ben due volte nella SUPERSTARS. La C63 AMG Coupè è una vettura eccezionale, su cui lavoreremo ancora molto per renderla sempre più competitiva. Già nei test ufficiali potremo capire quale direzione prendere. Tengo a ringraziare Nico ed i miei sponsor per questa opportunità. Cercherò di ripagarli in pista”.

Banner

Source: EUROSUPERSTARS

Superstars International Series – Vallelunga Round


Superstars International Series – Vallelunga Round

Superstars International Series

Johan Kristoffersson – 2012 Superstars Champion

Thomas Biagi

Giancarlo Fisichella

Vitantonio Liuzzi

Andrea Larini

Thomas Schoffler

Gianni Morbidelli

Copyright 2012©FeliceMonteleone

Superstars International Series Image Gallery – Vallelunga Round


Superstars International Series Image Gallery – Vallelunga Round October, 7 2012

Questo slideshow richiede JavaScript.

Copyright 2012©FeliceMonteleone

 

Superstars International Series: l’Audi RS5 conquista Vallelunga


Davanti a 33.000 spettatori, un grandioso Johan Kristoffersson porta a casa una splendida doppietta al volante della sua Audi RS5 del Team KMS. Si chiude così la tappa romana di Vallelunga. Prossimo appuntamento con la Superstars il 28 Ottobre nell’autodromo di Pergusa. Tra le tante iniziative, Superstars e Nadia Accetti insieme per il progetto “Deve Vincere La Vita” (associazione Donna Donna Onlus)

Superstars International Series - Autodromo di Vallelunga "Piero Taruffi"

La tappa romana del campionato Superstars International Series (organizzato da FGGroup), sarà sicuramente da ricordare sotto tanti punti di vista. L’autodromo di Vallelunga Piero Taruffi, ha infatti accolto sulle sue tribune la bellezza di ben 30.000 appassionati che fin dalle prime ore della mattina hanno intasato le principali vie di accesso al tracciato capitolino. Traffico quasi paralizzato per giungere in circuito; e non poteva essere diversamente, visto l’irresistibile richiamo di una sfida al cardiopalma tra alcune delle stelle internazionali più accreditate nel mondo delle ruote coperte; tra le tante novità, l’esordio nella categoria del pilota romano Giancarlo Fisichella.

Il pubblico è stato ampiamente ripagato grazie agli appassionanti duelli che si sono susseguiti in pista e che hanno dato una svolta al campionato con un cambio al vertice. Le caratteristiche miste del circuito romano hanno infatti favorito di gran lunga le doti delle spettacolari Audi RS5 che, grazie alla trazione integrale, sono riuscite a portare a casa una splendida doppietta.

Lo svedese Johan Kristoffersson, a bordo della sua Audi RS5 sale infatti sul gradino più alto del podio sia in Gara1 che in Gara2. Grazie a questa doppietta il giovane pilota scavalca l’italiano Vitantonio Liuzzi con la Mercedes C63 AMG del Team CAAL Racing, portandosi in testa alla classifica iridata. Liuzzi ha chiuso la trasferta romana con un quarto ed un settimo posto, quest’ultimo a causa di un “lungo” mentre lottava per le primissime posizioni, trovandosi ora con un gap di 10 punti dallo svedese. Nella gara della mattina era stato il giovane tedesco Thomas Schöffler, sulla RS5 dell’Audi MTM Motorsport, a centrare il secondo posto, con Thomas Biagi, sulla BMW M3 del Team BMW Dinamic, sul terzo gradino.

Kristoffersson Johan (SWE) in bagarre con Vitantonio Liuzzi (ITA)

Anche in Gara 2, come già detto, è il giovane Johan Kristoffersson a salire sul gradino più alto del podio; secondo e terzo posto tutto italiano con i compagni di squadra Giovanni Berton e Max Mugelli, entrambi su M3, con Schöffler quarto davanti a Gianni Morbidelli. Proprio il pilota pesarese nella gara della mattina era in lotta per il podio quando è stato penalizzato con un drive through per un contatto con Liuzzi.

L’esordio nella categoria del pilota romano Giancarlo Fisichella, si conclude con un ottavo posto in Gara 1, ed un undicesimo posto in Gara 2 (in quest’ultima partiva dalla Pole Position per via del regolamento che inverte le prime 10 posizioni in griglia tra Gara 1 e Gara 2). Nelle fasi conclusive della gara pomeridiana, Giancarlo si è trovato in lotta con Liuzzi proponendo al pubblico di appassionati un bellissimo duello tra due ex piloti di Formula1.

Giancarlo Fisichella - Maserati Quattroporte Swiss Team

Per quanto concerne la categoria GT Sprint International Series, le due sfide hanno invece visto imporsi rispettivamente la nuovissima Maserati GT-MC3 affidata in Gara 1 a Alessandro Pier Guidi (Swiss Team) e alla Ferrari 458 Italia di Andrea Palma, secondo nella prima gara e che ha così festeggiato sul circuito di casa il titolo 2012 che aveva già conquistato in occasione della precedente gara a Spa.

sul circuito di Pergusa, il prossimo 27/28 ottobre si chiuderanno i giochi del Campionato Italiano SUPERSTARS, dove a contendersi il titolo saranno lo stesso Johan Kristoffersson, leader della classifica tricolore, seguito da Thomas Biagi, Vitantonio Liuzzi ed Andrea Larini. Situazione diversa invece per la serie internazionale che si concluderà con la trasferta indonesiana di Sentul e che vede lo svedese sempre in testa tallonato da Liuzzi a dieci punti e dallo stesso Biagi.

Dunque un fine settimana denso di appuntamenti ed emozioni, come ormai la categoria ci ha abituato. A chiudere la kermes di questo weekend, il tracciato capitolino di Vallelunga non ha solamente ospitato il campionato Superstars International Series, ma quest’ultimo si è fatto portavoce di una bellissima iniziativa denominata “Deve Vincere La Vita”. In questi giorni ho avuto l’occasione, e soprattutto la fortuna di conoscere una persona straordinaria, Nadia Acetti, direttore dell’associazione Donna Donna Onlus, associazione nata per combattere e vincere i Disturbi del Comportamento Alimentare e gli stereotipi. Nadia, i piloti del Superstars International Series, e lo staff della categoria, hanno dato vita ad un set fotografico direttamente nel paddock dell’autodromo ed in pista, per la realizzazione di un calendario. Anche io ho avuto la fortuna di partecipare come fotografo alla realizzazione di alcuni scatti che arricchiranno il backstage della manifestazione.

Vi lascio il link al sito web dell’associazione.
Sito Web Associazione: Donna Donna Onlus

Nadia Accetti e Maurizio Flammini - Autodromo di Vallelunga

La Superstars si conferma ancora una volta una categoria che sa regalare ai suoi appassionati momenti di pura adrenalina con le “sportallate” in pista, ma riesce a dare il giusto peso e la giusta visibilità anche ad eventi che con i motori hanno poco da condividere, ma che fanno bene all’anima ed al cuore.

Vi aspetto al prossimo appuntamento presso l’autodromo di Pergusa, tappa che concluderà il Campionato Italiano Superstars.

FONTE: FANPAGE.IT Superstars International Series: l’Audi RS5 conquista Vallelunga
ARTICOLO e FOTOGRAFIE: Felice Monteleone

Fanpage è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Napoli n. 57 del 26/07/2011.

Superstars International Series: si accendono i riflettori a Vallelunga


Roma, 3 Ottobre 2012
Solamente 3 giorni ci dividono dal terzultimo attesissimo appuntamento del campionato Superstars International Series, organizzato da FGGROUP. L’organizzazione promette grandissime novità per i suoi appassionati, ma gli occhi sono sicuramente puntati sull’esordio nella categoria di un grandissimo nome del circus della Formula1; Giancarlo Fisichella infatti sarà per la prima volta al volante di una vettura di questo campionato. Il pilota romano sarà alla guida della Maserati Quattroporte messa a disposizione da Guido Bonfiglio team principal di Swiss Team. Il debutto del campione romano (reduce dal successo ottenuto domenica scorsa ad Al Sakhir nel World Endurance GTE Pro con una Ferrari 458), accende la sfida nei confronti dell’attuale leader della classifica della categoria, Vitantonio Liuzzi, alfiere della Caal Racing, con la Mercedes C63 AMG.

Vitantonio Liuzzi - CAAL Racing, Mercedes C63 AMG

Confronti di elevato livello, dunque, con lo stesso Liuzzi intenzionato a difendere la vetta della classifica dal veloce Johan Kristoffersson, a soli 19 punti,dominatore delle due gare di Imola lo scorso aprile e in testa al campionato italiano con la sua Audi Sport KMS e, a sole tre lunghezze, il bolognese Thomas Biagi, portacolori della BMW, secondo nella serie tricolore. Tre differenti marchi nelle prime tre posizioni, con l’altra Audi Sport Italia del plurititolato Gianni Morbidelli (quarto) sempre in agguato, dopo la doppietta di Spa e l’ottima prestazione sul tracciato inglese di Donington. Ma lo spettacolo non finisce qui; a contorno della massima categoria, anche la GTSprint International Series assicurerà un grandissimo spettacolo ricco di agonismo ed adrenalina.
Per Andrea Palma infatti, campione in anticipo con la Ferrari 458 GTS2 del Black Team, è l’occasione d’oro per celebrare nel migliore dei modi sulla pista di casa il titolo conquistato lo scorso luglio, ma senza togliere la “suspance” che contraddistingue la lotta nelle altre classi. Aggiungiamo anche il Ferrari Challenge Trofeo Pirelli…ed il weekend è pronto a garantire al giusta dose di velocità ed emozione.

Johan Kristoffersson - KMS, Audi RS5

Thomas Biagi - Team BMW Dinamic, BMW M3 E92

Gianni Morbidelli - Audi Sport Italia, AUDI RS5

Come di consueto, le iniziative per il pubblico sono innumerevoli, a partire dall’ormai consolidato FREE TICKET che quest’anno ha fatto registrare un record a livello di adesioni; a far da graditissima cornice al Superstars International Series, un evento nell’evento: il Tuning Night, organizzato e gestito dall’azienda PR EVENTS, manifestazione che unisce migliaia di amanti dell’eleborazione estrema e del car audio.
Insomma…gli ingredienti per un grandissimo weekend all’insegna dei motori e dell’adrenalina ci sono, quindi non manca che attendere con impazienza il fine settimana.

AUTODROMO DI VALLELUNGA “PIERO TARUFFI”
Qualche informazione di dettaglio sul circuito che ospiterà la kermesse romana del Campionato Superstars International Series:

Vallelunga - Auodromo Piero Taruffi

Anno di costruzione: 1951
Lunghezza Circuito Internazionale: 4.085 m (per moto 4.110 m)
Lunghezza Circuito Club: 1.746 m
Direzione: Oraria
Larghezza: min 11 m – max 14 m
Curve: a destra 6 – a sinistra 6
Raggio di curva: min 23 m – max 166 m
Capacità Tribuna Traguardo permanente: 5.000 spettatori
Capacità Tribuna Collina temporanea: 15.000 spettatori
Capacità Prato: 12.000 spettatori
Capacità totale: 32.000 spettatori
Postazioni commissari di percorso: 22 con radio
Box: 24

FONTE UFFICIALE: AUTODROMO VALLELUNGA Circuito di Vallelunga – Dati Tecnici

ARTICLO E FOTOGRAFIE: Copyright 2012©FeliceMonteleone

Superstars® – Andrea Larini punta alla scalata della classifica con la sua Mercedes C63



THE TEAM ROMEO FERRARIS MAN LOOKS FORWARD TO MORE SUCCESS IN THE LAST THREE ROUNDS OF THE FG GROUP-PROMOTED CHAMPIONSHIP

My SUPERSTARS season started partly for fun – told Larini – I ran a test with the Mercedes C63 AMG prepared by Team Romeo Ferraris and I immediately glued with both the car and the team. I would have never imagined to be so fast right from the beginning at Monza and I immediately understood that I had made the right choice. It’s been great to race in front of such a big and passionate crowd, and it also happened in the following rounds thanks to the sensational work done by FG GROUP,a world benchmark company in terms of promotion and communication in modern motrosports. After the first race, we went off to an up and down season, with some mechanical issues and incidents that made me lose several points. Then we got a major rebound with the win we scored at Mugello and we’re still in the hunt for the SUPERSTARS Italian Championship title…

Andrea Larini is ready to be back battling for the front end of the charts in the closing three rounds of the 2012 SUPERSTARS INTERNATIONAL SERIES. The Italian racer, based in Camaiore, Tuscany, has taken three podium finishes so far including a really popular win at Mugello, when he held on to his position despite a damaged car.

The Larini family has deep roots in motorsrports as confirmed by Andrea’s father “Dedo”, an Italian Touring Car ace of th 70’s, and brother Nicola, formerly racing in Formula One with several teams including Ferrari. And Andrea has proved equally fast since the start, when he won the Italian Saxo Cup title and the “Rally del Carnevale di Viareggio”.

He finally moved to SUPERSTARS this season, with Mario Ferraris and his team providing him with an 100% perfect Mercedes C63 AMG. During the first race of the season at Monza, Larini cruised to a spectacular second-place finish before repeating the same result at Imola. In Mugello then, he scored a well-deserved home win…

Andrea Larini is ready to be back battling for the front end of the charts in the closing three rounds of the 2012 SUPERSTARS INTERNATIONAL SERIES. The Italian racer, based in Camaiore, Tuscany, has taken three podium finishes so far including a really popular win at Mugello, when he held on to his position despite a damaged car.

L’ASSO DEL TEAM ROMEO FERRARIS E’ PRONTO A GIOCARSI IL TUTTO PER TUTTO NEGLI ULTIMI TRE APPUNTAMENTI DELLA SERIE INTERNAZIONALE TARGATA FG GROUP

Andrea Larini lancia la sfida e punta ai vertici della classifica della SUPERSTARS, quando mancano “solo” tre appuntamenti alla fine della stagione. Tre i podi da lui conquistati quest’anno, compresa la vittoria ottenuta sul circuito di casa del Mugello, definita dagli appassionati come una gara d’altri tempi, grazie allo spettacolo ed ai colpi di scena che hanno portato il pilota toscano a concludere stoicamente in testa, pur con lo scarico danneggiato della sua Mercedes.

La pluriennale esperienza nel mondo delle quattro ruote, in cui la famiglia Larini è radicata, come testimoniato dal padre “Dedo” (campione italiano turismo negli anni ‘70) e dal fratello Nicola (ex pilota F1 che ha corso anche per la Ferrari), ha visto un completamento con il “driver” di Camaiore, già in passato protagonista di numerosi campionati monomarca, culminati con il titolo della Saxo Cup. Non meno importante è stato il suo passato nei rally, in cui a soli 20 anni ha dato prova di fare sul serio, conquistando il successo in occasione dell’esordio al Rally del Carnevale di Viareggio.

Quest’anno il debutto nella SUPERSTARS, tra le fila della compagine guidata da Mario Ferraris, che ha messo a disposizione del toscano una Mercedes C63 AMG perfetta sotto ogni aspetto. Già in occasione della prima gara stagionale di Monza, Larini ha infatti conquistato un secondo posto. Stesso risultato ottenuto ad Imola, fino a confermarsi “profeta in patria” al Mugello.

SOURCE & CREDITS: Superstars® – International Series News.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: