Archivi Blog

GTSPRINT INTERNATIONAL SERIES: IL TEAM PETRI CORSE PRONTO ALL’ESORDIO CON UNA PORSCHE 997 AFFIDATA ALL’EQUIPAGGIO COMPOSTO DA MARCO CASSARÀ E GIANLUCA CARBONI


DOPPIO IMPEGNO PER LA SQUADRA DI SIMONE PETRI CHE RIPORTERÀ IN PISTA LE PANAMERA S NELLA SUPERSTARS GIÀ DALLA PRIMA GARA DI MONZA IL PROSSIMO 7 APRILE

Roma 14 marzo 2013

La Petri Corse conferma la sua partecipazione alla stagione 2013 della GTSPRINT INTERNATIONAL SERIES con una Porsche 997, alla guida della quale si alterneranno Marco Cassarà e Gianluca Carboni. Un binomio dalla grande esperienza nel mondo delle ruote coperte ed in particolar nell’ambito delle “sportive” della Casa di Stoccarda.

Marco_Cassar_resize

La 997 della squadra capitanata da Simone Petri, si andrà ad aggiungere allo schieramento della GTS Cup Trophy, mentre è in via di definizione un secondo equipaggio che potrebbe scendere in pista nel corso della stagione. Il team Petri Corse giocherà un duplice ruolo all’interno del SUPERSTARSWORLD. Infatti, oltre a prendere parte alla GTSPRINT, la squadra toscana è pronta a riportare in pista le tanto attese Porsche Panamera S nella SUPERSTARS.

“Puntiamo tutto sul SUPERSTARSWORLD – ha dichiarato Simone Petri. – Lo stesso interesse che abbiamo per la SUPERSTARS, vive per la GTSPRINT, il nostro obiettivo è di arrivare a schierare ben tre macchine. Avremo due reparti completamente autonomi, che seguiranno le rispettive serie. Avere in squadra Carboni e Cassarà mi rende molto felice, perché oltre ad avere un ottimo rapporto con entrambi penso che insieme possano fare davvero bene”.

“Ho sempre desiderato entrare a far parte dei campionati organizzati da Flammini – ha affermato Gianluca Carboni – Sarà interessante potere gareggiare con così tanta gente che ti supporta sugli spalti e nel paddock. Pochi campionati godono di tale popolarità. Vengo da un anno in cui ho gareggiato con una Porsche in Spagna, ottenendo ottimi risultati. Quest’anno voglio fare altrettanto nella GTSPRINT”.

“Il nostro obiettivo è la vittoria. – sono le parole di Marco Cassarà – Sono legato a Gianluca da un ottimo rapporto di amicizia e siamo molto allineati nel modo di intendere le corse. Questo, ritengo, sarà anche il nostro punto di forza. So che avremo team agguerriti da dover battere. Se ne vedranno delle belle anche quest’anno…”.

Banner

Annunci

Max Biaggi saluta il mondo delle corse


Autodromo di Vallelunga: Roma 7 Novembre 2012

L’annuncio in conferenza stampa a Vallelunga: «E’ giusto lasciare spazio ai giovani, adesso voglio pensare alla mia famiglia»

Queste sono le parole del neo campione del mondo della categoria Superbike, con le quali Max Biaggi annuncia il suo ritiro dalle corse.
Il sentore c’era già stato leggendo alcuni sui Tweet sul famoso social network, ma oggi è arrivata la notizia ufficiale.
Max è stato ed è tuttora un pilota simbolo delle due ruote che lascerà un gran vuoto nel cuore di tutti i suoi tifosi. Max ha rinunciato alla firma del rinnovo del contratto con Aprilia, molto simile a quello dello scorso anno, anche a livello economico. Dalle sue parole si legge la voglia di affiancare la sua compagna ed i suoi due bimbi, ai quali dice di aver dedicato troppo poco tempo. Del resto come non biasimarlo.

Il Corsaro salirà per l’ultima volta in sella ad una moto da corsa a Latina in occasione di una gara di Supermoto, organizzata in onore di Marco Simoncelli, che fu anche suo compagno di squadra in sella all’Aprilia per una sola gara nel mondiale SBK ad Imola.
Max nasce a Roma il 26 giugno 1971, la sua carriera sportiva è lunga e ricca di successi: 4 titoli nella categoria 250 di cui tre con l’Aprilia ed uno con la Honda; successivamente inizia la sua carriera nelle classi regine 500 e MotoGP, dove avrà un percorso non facile. Tutti ricorderanno, e aggiungo, che ci piace ricordare, tutte le lotte con Valentino Rossi, suo acerrimo rivale di sempre. E finalmente si apre la parentesi del Mondiale Superbike, che vede Max in sella a Suzuki, Ducati e Aprilia. Sarà quest’ultima a regalargli le più grandi soddisfazioni in questa categoria, regalando al pilota romano il titolo iridato nel 2010 e nel 2012.

Oggi, dopo 6 titolo mondiali sulle spalle, un totale di 370 gare, 63 vittorie e 181 podi, arriva l’addio del corsaro.
L’aver conquistato il titolo 2012 nella categoria Superbike è sicuramente il miglior modo per salutare il mondo delle corse.

Ciao campione, in bocca al lupo per tutto

Galleria Immagini

Questo slideshow richiede JavaScript.

Copyright 2012©FeliceMonteleone

Superstars International Series: si accendono i riflettori a Vallelunga


Roma, 3 Ottobre 2012
Solamente 3 giorni ci dividono dal terzultimo attesissimo appuntamento del campionato Superstars International Series, organizzato da FGGROUP. L’organizzazione promette grandissime novità per i suoi appassionati, ma gli occhi sono sicuramente puntati sull’esordio nella categoria di un grandissimo nome del circus della Formula1; Giancarlo Fisichella infatti sarà per la prima volta al volante di una vettura di questo campionato. Il pilota romano sarà alla guida della Maserati Quattroporte messa a disposizione da Guido Bonfiglio team principal di Swiss Team. Il debutto del campione romano (reduce dal successo ottenuto domenica scorsa ad Al Sakhir nel World Endurance GTE Pro con una Ferrari 458), accende la sfida nei confronti dell’attuale leader della classifica della categoria, Vitantonio Liuzzi, alfiere della Caal Racing, con la Mercedes C63 AMG.

Vitantonio Liuzzi - CAAL Racing, Mercedes C63 AMG

Confronti di elevato livello, dunque, con lo stesso Liuzzi intenzionato a difendere la vetta della classifica dal veloce Johan Kristoffersson, a soli 19 punti,dominatore delle due gare di Imola lo scorso aprile e in testa al campionato italiano con la sua Audi Sport KMS e, a sole tre lunghezze, il bolognese Thomas Biagi, portacolori della BMW, secondo nella serie tricolore. Tre differenti marchi nelle prime tre posizioni, con l’altra Audi Sport Italia del plurititolato Gianni Morbidelli (quarto) sempre in agguato, dopo la doppietta di Spa e l’ottima prestazione sul tracciato inglese di Donington. Ma lo spettacolo non finisce qui; a contorno della massima categoria, anche la GTSprint International Series assicurerà un grandissimo spettacolo ricco di agonismo ed adrenalina.
Per Andrea Palma infatti, campione in anticipo con la Ferrari 458 GTS2 del Black Team, è l’occasione d’oro per celebrare nel migliore dei modi sulla pista di casa il titolo conquistato lo scorso luglio, ma senza togliere la “suspance” che contraddistingue la lotta nelle altre classi. Aggiungiamo anche il Ferrari Challenge Trofeo Pirelli…ed il weekend è pronto a garantire al giusta dose di velocità ed emozione.

Johan Kristoffersson - KMS, Audi RS5

Thomas Biagi - Team BMW Dinamic, BMW M3 E92

Gianni Morbidelli - Audi Sport Italia, AUDI RS5

Come di consueto, le iniziative per il pubblico sono innumerevoli, a partire dall’ormai consolidato FREE TICKET che quest’anno ha fatto registrare un record a livello di adesioni; a far da graditissima cornice al Superstars International Series, un evento nell’evento: il Tuning Night, organizzato e gestito dall’azienda PR EVENTS, manifestazione che unisce migliaia di amanti dell’eleborazione estrema e del car audio.
Insomma…gli ingredienti per un grandissimo weekend all’insegna dei motori e dell’adrenalina ci sono, quindi non manca che attendere con impazienza il fine settimana.

AUTODROMO DI VALLELUNGA “PIERO TARUFFI”
Qualche informazione di dettaglio sul circuito che ospiterà la kermesse romana del Campionato Superstars International Series:

Vallelunga - Auodromo Piero Taruffi

Anno di costruzione: 1951
Lunghezza Circuito Internazionale: 4.085 m (per moto 4.110 m)
Lunghezza Circuito Club: 1.746 m
Direzione: Oraria
Larghezza: min 11 m – max 14 m
Curve: a destra 6 – a sinistra 6
Raggio di curva: min 23 m – max 166 m
Capacità Tribuna Traguardo permanente: 5.000 spettatori
Capacità Tribuna Collina temporanea: 15.000 spettatori
Capacità Prato: 12.000 spettatori
Capacità totale: 32.000 spettatori
Postazioni commissari di percorso: 22 con radio
Box: 24

FONTE UFFICIALE: AUTODROMO VALLELUNGA Circuito di Vallelunga – Dati Tecnici

ARTICLO E FOTOGRAFIE: Copyright 2012©FeliceMonteleone

Ferrari’s engines


Ferrari’s engines.

Copyright©FeliceMonteleone

Red Passion


They are dreams, they are the symbol of speed, engines, top performance, they are always red, they are Italian…they are Ferrari!
Maranello – Ferrari’s Gallery

Copyright©FeliceMonteleone

Photo – Italian passion


Copyright 2012©FeliceMonteleone

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: