Archivi Blog

EUROGTSPRINT: SEI TOP TEAM CONFERMANO LA LORO PRESENZA ALL’EDIZIONE 2014


LOGO

EUROGTSPRINT – COMUNICATO STAMPA

AL VIA DI MONZA DEL 6 APRILE P.V.: I TEAM CON MERCEDES, FERRARI, PORSCHE E MASERATI SONO PRONTI A SCENDERE IN PISTA PER DARE SPETTACOLO NEL “TEMPIO DELLA VELOCITÀ”

Roma, 14 febbraio 2014

In questi giorni la EUROGTSPRINT ‘014 sta definendo le squadre che prenderanno parte al campionato organizzato dalla ADM Organization, in partnership con FG Marketing & Communication, per la stagione che prenderà il via il prossimo 6 aprile a Monza.

EUROGTSPRINT

Ai nastri di partenza di questo 2014 saranno presenti alcuni dei Team che hanno segnato la storia della Serie Internazionale come il Black Team (Ferrari), squadra detentrice del titolo piloti e team 2012. Confermata recentemente l’adesione del pilota Glauco Solieri con la prima delle due vetture del Krypton Motorsport, team legato al marchio della Casa di Stoccarda. Partecipazione importante è quella del team Autorlando Sport, che risponde quest’anno con ben due Porsche GT3 R. A portare in pista una Ferrari 458 Italia GT3 sarà invece il Team Malucelli, mentre è in via di definizione la presenza dell’Ombra Racing Team, sempre con una Rossa di Maranello. Cresce l’attenzione nei confronti della serie anche da parte dei team internazionali, come la compagine portoghese dello Sports&You, al via di questo 2014 con ben due Mercedes SLS GT3. Attesa anche la Maserati dell o Swiss Team, che dopo il rodaggio del 2013 punta in alto nella stagione ormai alle porte.

Da evidenziare è anche la scelta da parte dell’organizzatore di adeguare il calendario a sei eventi non confermando la tappa di Magny-Cours , portando così la stagione a sei doppi appuntamenti:

MONZA 6 Aprile – HUNGARORING 4 Maggio – MUGELLO 18 Maggio – BRNO 22 Giugno – PORTIMAO 20 Luglio – IMOLA 12 Ottobre.

Abbiamo dato voce ai Team Principal, che hanno espresso la loro opinione sulla stagione che sta per cominciare:

Paulo Ferreira (team manager Sports&You)

“Faremo il campionato con le nostre due Mercedes SLS GT3. Le due gare a cui abbiamo preso parte lo scorso anno (Portimão ed Imola) ci hanno convinto a puntare nuovamente su questa serie che reputo essere di riferimento nel panorama delle competizioni riservate alle vetture GT in ambito europeo. Stiamo definendo gli equipaggi in modo da essere pronti a scendere in pista sul circuito brianzolo il prossimo 6 aprile al cento per cento e perché no, puntare al titolo 2014”.

Guido Bonfiglio (team manager Swiss Team)

“Il 2013 nella GTSPRINT non è stato semplice per noi, ma ora siamo ora pronti a rientrare con le carte giuste per fare bene. Il campionato rappresenta una vetrina ideale per la nostra Maserati GT3. Stiamo concentrando tutti gli sforzi per assicurare la nostra partecipazione già al primo evento della stagione”.

Lorenzo Martinelli (team manager Krypton Motorsport)

“Puntiamo molto sulla EUROGTSPRINT. È un progetto in cui ho sempre creduto e che seguo ormai dal 2011. Il ritorno al format originale è sicuramente la mossa giusta da fare da parte dell’organizzatore e penso che la risposta dei vari team si vedrà già dalla prima gara. Adesso stiamo lavorando per preparare due vetture, una Porsche 911 GT3 R che affideremo a Glauco Solieri ed una GT Cup”.

Alessandro Malucelli (team manager Team Malucelli)

“Credo molto in questo campionato. Il nostro obiettivo è quello di preparare una Ferrari 458 Italia GT3. Le due gare da 40 minuti sono la formula giusta sia per noi team, che per il pubblico che avrà da divertirsi anche quest’anno”.

Davide Mazzoleni (team manager Ombra Racing Team)

“Stiamo lavorando duramente garantire la nostra presenza alla prima gara di Monza. La EUROGTSPRINT evoca in noi bellissimi ricordi, come il titolo GTS3 conquistato da Mario Cordoni nel 2012. Siamo sicuri che anche questa stagione la serie avrà il riscontro che merita”.

Giancristiano Cavalleri (team manager Black Team)

“Per noi si tratta di un grande ritorno. Riportare in pista la 458 GT2 con cui abbiamo vinto il titolo nel 2012 mi inorgoglisce molto. La EUROGTSPRINT rappresenta dal punto di vista mediatico uno dei campionati di riferimento in termini di visibilità per piloti e sponsor. Contiamo di avere uno schieramento interessante già da Monza”.

Orlando Redolfi (team manager Autorlando Sport)

“Con piacere annuncio la nostra presenza nella serie anche per quest’anno. E’ un campionato in cui crediamo molto ed in cui quest’anno puntiamo a vincere con una delle nostre vetture. Abbiamo infatti nei nostri piani l’intenzione di schierare due Porsche GT 3 R dato che anche quest’anno abbiamo confermato il supporto ufficiale di Porsche Weissach”.

Annunci

GTSPRINT INTERNATIONAL SERIES: LA VITTORIA DI ANDRII KRUGLYK E RAFFAELE GIAMMARIA A BRNO DA L’ACCESSO AL TEAM UKRAINE PER LA LOTTA AL TITOLO 2013


Logo2013

IL PILOTA UCRAINO ESCE DAL WEEKEND DI BRNO A SOLO UN PUNTO DALLA VETTA DELLA CLASSIFICA DETENUTA DAI DUE ALFIERI DELLA AF CORSE ALEXANDER TALKANITSA SENIOR E JUNIOR

Roma, 24 Maggio 2013

Due gare tre vincitori differenti a Brno nella seconda tappa della GTSPRINT INTERNATIONAL SERIES. A passarsi la medaglia d’oro sono stati infatti i due assi del Team Ukraine Andrii Kruglyk e Raffaele Giammaria nella gara della mattina, mentre il pomeriggio è stata la 997 di Glauco Solieri ad avere la meglio sulle vetture del Cavallino Rampante.

Una sfida epica tra due “brand” Ferrari e Porsche già annunciata sulla carta, e che puntualmente si è vista anche in pista accendendo gli spalti del circuito ceco in cui si sono presentati in 26.000.

La squadra capitanata da Ugo Maceratini non poteva chiedere di più. Dopo un ottimo avvio di stagione in cui la Ferrari 458 Italia GTS3, facilmente riconoscibile per l’accattivante livrea in cui a spiccare sono il giallo ed il blu, si era portata a chiudere con un’ottima terza e quarta posizione con il duo formato dallo stesso Kruglyk e dal connazionale Ruslan Tsyplakov. A Brno il team Ukraine ha raddoppiato l’impegno nella GTRSPRINT schierando una seconda 458 sempre in configurazione GTS3 affidata esclusivamente a Tsyplakov, mentre al volante della N.38 a dividersi il sedile sono stati lo stesso Kruglyk e Raffaele Giammaria. Quest’ultimo, presente anche a Monza nella veste di driver coach, si è fatto trovare pronto portando la squadra ucraina a conquistare la prima vittoria nella serie targata SWR.

Giammaria Kruglyk

Andrii Kruglyk e Raffaele Giammaria

“Ci stiamo trovando benissimo nella GTSPRINT – ha esordito Ugo Maceratini (Team Manager Team Ukraine) – Stanno venendo fuori i primi risultati, frutto di un durissimo lavoro che tutti insieme stiamo facendo per essere sempre competitivi. La strada è ancora lunga per fare un pronostico, ma sono convinto che siederemo a quel tavolo dove il montepremi è il titolo 2013”.

“E’ stato un weekend quasi perfetto – sono le parole di Giammaria – un piccolo inconveniente tecnico durante la sosta ai box in Gara 2 ci ha penalizzato con il drive through, ma il bottino che portiamo a casa è lo stesso sostanzioso, una vittoria ed un terzo posto ci fanno capire che stiamo andando nella direzione giusta. La vettura era velocissima, lo abbiamo fatto vedere già in qualifica e poi vincendo Gara 1. Siamo concentrati sul resto del campionato dove puntiamo ad ottenere ancora tanti successi”.

La GTSPRINT INTERNATIONAL SERIES scenderà nuovamente in pista il prossimo 9 giugno sul tracciato dello Slovakiaring per il terzo appuntamento stagionale.

Banner

GTSPRINT INTERNATIONAL SERIES: PARTE IL “COUNTDOWN” PER LA GRANDE SFIDA DI BRNO DEL 19 MAGGIO DOVE SCENDERANNO IN PISTA PILOTI INTERNAZIONALI E NUOVI TEAM


Logo2013

OLTRE AI NUMEROSI “BRAND” GIA’ PRESENTI COME AUDI, CORVETTE, FERRARI, MASERATI E PORSCHE SI AGGIUNGONO PER LA TAPPA CECA LA BMW CON L’ALPINA B6 DEL TEAM RACING TREVOR E LA DODGE VIPER DELLA LMS RACING

Roma, 30 Aprile 2013

Dopo un entusiasmante avvio di stagione andato in scena sullo storico tracciato di Monza, dove si sono alternati sul gradino più alto del podio i due Talkanitsa (padre e figlio), su Ferrari 458 Italia AF Corse, ed il duo Del Castello-Necchi, su Corvette Z06 R (RC Motorsport), la GTSPRINT INTERNATIONAL SERIES è pronta ad affrontare il secondo appuntamento di questo 2013 nell’inedita cornice di Brno, il prossimo 19 maggio dove oltre alle numerose vetture già confermate altri team sono in via di definizione.

gtsprint-international-series_resize

Per l’occasione sono attese tante novità importanti: prenderà parte, infatti, per la prima volta alla serie targata SWR, la BMW Alpina B6 (Racing Trevor), che entrerà nel raggruppamento GTS Open, affidata alla coppia ungaro-slovacca composta da Attila Barta e Miro Konopka. Entrambi vantano una consolidata esperienza nelle gare endurance, con lo stesso Konopka autore della vittoria alla 24 Ore di Barcellona (Classe 997) messa a segno proprio lo scorso anno. Oltre alla vettura della Casa dell’Elica, si aggiungerà all’importante presenza di “brand” la Dodge Viper, che già nel 2012 aveva lasciato il segno in GTSPRINT con il finlandese Antti Buri, autore di una condotta perfetta a Spa-Francorchamps dove aveva chiuso Gara 2 davanti al campione in carica Andrea Palma. Sale l’attesa anche per la seconda Ferrari 458 Italia GTS3 che verrà portata in pista dal team Ombra Racing, che oltre a disporre di un equi paggio di peso come quello composto dal campione di classe Mario Cordoni e dal suo coéquipier Massimo Mantovani, vedrà nel proprio box una seconda 458 Italia per il sudamericano Fernando Croce, proveniente dal Campionato GT3 brasiliano a cui ha preso parte su Corvette lo scorso anno. Raddoppia anche il Team Ferrari Ukraine, già protagonista a Monza con i due ucraini Ruslan Tsyplakov e Andrii Kruglyk, che potranno contare sull’esperienza di Raffaele Giammaria, pronto ad indossare nuovamente tuta e casco per l’appuntamento di Brno. Nel GTSCup Trophy il team Heaven Motorsport farà scendere in pista una seconda Porsche 997 per l’italiano Stefano Sala e l’ecuadoriano Sebastian Merchan. Un’altra “supercar” della Casa di Stoccarda verrà schierata sulla linea di partenza dalla compagine bergamasca dell’Autorlando Sport, la quale vedrà al via anche il suo driver di punta Glauco Solieri.

Confermata invece la presenza di Roberto Del Castello, vincitore di Gara 2 di Monza al volante della Corvette Z06 della squadra romana RC Motorsport, così come la Ferrari 458 del Dino and Co Racing Team di Patrik Tkac e la vettura gemella di Lubomir Jakubik (Scuderia Praha). Dopo il podio conquistato sul tracciato brianzolo, tornerà in pista anche lo Swiss Team di Guido Bonfiglio alla guida della velocissima Maserati Granturismo MC GT3 il campione SUPERSTARS Max Pigoli e il toscano Andrea Dromedari. Non mancherà neppure l’Audi R8 del Team Audi MTM, con i due piloti tedeschi Oliver Mayer e il giovane Thomas Schöffler.

I numerosi fan della Serie sono dunque attesi per un intenso palinsesto di eventi sulle tribune e non solo. Anche in occasione del prossimo appuntamento, sarà presente l’imponente struttura del Paddock Show, luogo di intrattenimento e interazione tra il pubblico ed i campioni della GTSPRINT. Chi non potrà recarsi in autodromo, avrà la possibilità di seguire le gare comodamente da casa grazie alla copertura proposta da RAI SPORT.

Banner

SUPERSTARS INTERNATIONAL SERIES: GIANNI MORBIDELLI PUNTA SUL PROSSIMO APPUNTAMENTO DI BRNO PER RIPORTARE SUL PODIO LA RS5 DEL TEAM AUDI SPORT ITALIA


Logo2013

IL PLURICAMPIONE SUPERSTARS AMBISCE AL TITOLO 2013 AL VOLANTE DELLA BERLINA DI INGOLSTADT

Roma, 24 aprile 2013

Quattro titoli nella SUPERSTARS INTERNATIONAL SERIES (due messi a segno proprio con i colori di Audi Sport Italia, nel 2007-2008): per Gianni Morbidelli quello nella categoria riservata alle vetture da oltre 500CV è un “capitolo” in cui rimangono ancora tanta pagine da riempire, dopo essere stato indiscusso protagonista anche nel corso della passata stagione in cui è riuscito a conquistare due strepitose doppiette sul circuito di Donington Park e nella prestigiosa cornice di Spa-Francorchamps.

L’ex pilota di F.1 (67 corse disputate nella massima categoria, con un’importante parentesi in Ferrari, sia come collaudatore, che in qualità pilota titolare nel Gran Premio d’Australia del 1991), anche quest’anno ha confermato la sua presenza nella serie organizzata da SWR, ancora al volante dell’Audi RS5 con cui ha già mostrato di fare sul serio in occasione dello “start” stagionale di Monza. Sul tracciato brianzolo, noto per non essere particolarmente adatto alle prestazioni della vettura della Casa dei quattro anelli, il driver pesarese ha ben impressionato per essersi portato a ridosso del podio in entrambe le gare.

gianni-morbidellijpg_resize

“Sulla carta Brno dovrebbe essere un circuito che si avvicina maggiormente alle caratteristiche tecniche della nostra vettura. – ha dichiarato Morbidelli – Ma ci renderemo conto del nostro vero potenziale solo una volta scesi in pista. A Monza le Mercedes hanno fatto vedere che avevano un passo in più e sono sicuro che avranno da dire la loro anche nei prossimi appuntamenti. Per questa stagione abbiamo ambizioni molto alte, nel 2012 ho collezionato belle vittorie, ma una serie di sfortune non mi hanno permesso di lottare per il titolo, adesso puntiamo al riscatto”.

Banner

SUPERSTARS INTERNATIONAL SERIES: TONIO LIUZZI E THOMAS BIAGI, ALFIERI DELLA SQUADRA UFFICIALE MERCEDES, RACCONTANO IL LORO WEEKEND PERFETTO


IL TEAM MERCEDES-AMG ROMEO FERRARIS MONOPOLIZZA IL PODIO DI MONZA CON I SUOI DUE PILOTI A DIVIDERSI LE DUE VITTORIE

Roma, 9 Aprile 2013

Finisce con una “X” la partita ad armi pari giocata tra i compagni di squadra Tonio Liuzzi e Thomas Biagi, indiscussi protagonisti dello scorso fine settimana di Monza. I due portacolori della compagine ufficiale Mercedes-AMG Romeo Ferraris, al volante delle C63 AMG da oltre 500 cavalli, si sono scambiati il primo ed il secondo posto nelle due gare della SUPERSTARS INTERNATIONAL SERIES, dando il via ad una stagione che si preannuncia esaltante più che mai.

liuzzi-biagi

Ai due alfieri della Casa della Stella abbiamo chiesto di raccontarci il loro weekend perfetto:

“Le mie impressioni erano positive ancora prima di partire per Monza. – ha dichiarato Tonio Liuzzi – A colpirmi era stata la professionalità del Team Mercedes-AMG Romeo Ferraris, che ha sviluppato una vettura davvero competitiva e veloce, lavorando tantissimo durante i mesi invernali. È stato bellissimo salire sul gradino più alto del podio. Monza ha sempre il suo fascino! Il tracciato brianzolo sposa perfettamente le caratteristiche della nostra vettura, che sui lunghi rettilinei può scaricare a terra tutti i suoi cavalli. Da Brno sono tuttavia sicuro che le cose cambieranno. Già a Monza ho trovato un’Audi molto competitiva. La nostra squadra può comunque affidarsi a due piloti d’esperienza come me e Thomas, che siamo molto diversi, ma insieme completiamo un assetto vincente”.

Mi è sembrato di essere il protagonista di uno di quei film in cui i cambi di sequenza fanno passare l’attore da un’ambientazione all’altra, lasciando senza fiato lo spettatore. – ha esordito Thomas Biagi – Dal momento in cui ho deciso di passare alla Mercedes ho lavorato giorno e notte per arrivare al “top” per la prima gara. Chi mi conosce sa che sono un perfezionista, quindi ho cercato di curare ogni singolo particolare. Devo ammettere che non ho avuto ancora il tempo di mettere a fuoco questa magnifica vittoria. Non mi è mai capitato da quando corro, ma è stato come se fossi stato proiettato in un’altra dimensione. Non ho avuto il tempo di indossare il casco per Gara 1, che ero nuovamente nell’abitacolo per Gara 2! È stato straordinario tornare a vincere una gara. Mancavo sul gradino più alto del podio da Portimão 2011. Voglio ringraziare Mercedes Italia per l’accoglienza che mi ha riservato ed anche tutti i fan che ho incontrato in autodromo, che erano davvero tanti! Ora dobbiamo restare con i piedi per terra e concentrarci sui nostri avversari. Il calendario da ora in avanti farà tappa su delle piste dove dovremo lavorare tanto per continuare a rimanere nel gruppo di testa”.

Il prossimo appuntamento della SUPERSTARS INTERNATIONAL SERIES è in programma il 19 maggio sull’affascinante circuito di Brno.

Banner

MotoGP – Test positivo per Pedrosa e Rea


Lunedì, 27 agosto 2012
Il Repsol Honda Team è sceso nuovamente in pista questa mattina a Brno dopo la fantastica vittoria di Dani Pedrosa, che ieri si è aggiudicato il Gran Premio della Repubblica Ceca.

Dani ha sfruttato al massimo la giornata di test per completare l’intenso programma di lavoro che copriva varie aree, incluso cercare di risolvere le problematiche legate al chattering e la prova di un nuovo ammortizzatore posteriore. Insieme a Dani, in pista anche Jonathan Rea, in sostituzione di Casey Stoner, infortunato. Jonathan ha dedicato questa prima giornata di prove a familiarizzare con la RC213V e le gomme Bridgestone.

Il Team continuerà il programma di test ad Aragon, in Spagna il 4 e 5 settembre.

Dani Pedrosa
“Oggi abbiamo svolto una giornata di test per migliorare il feeling che avevo ieri in gara. Abbiamo provato alcune soluzioni per cercare di ridurre il chattering, che rimane un problema complicato da risolvere. Abbiamo lavorato principalmente sull’elettronica e le sospensioni per avere più grip nel punto di massima inclinazione e in uscita di curva. Ho provato un nuovo ammortizzatore Öhlins che mi ha dato sensazioni positive ed adesso abbiamo alcune idee per i prossimi test ad Aragon la prossima settimana. La pista era un po’ più lenta rispetto a ieri e nel pomeriggio c’era molto vento, ma è stato un test importante, Brno è un buon circuito per provare ed inoltre avevamo tutti i riferime nti ancora freschi della gara di ieri”.

Jonathan Rea
“Per me questa è un’occasione unica e ringrazio Honda per avermi chiesto di venire qui, anche se mi dispiace per i ragazzi del team e per Casey, perché oggi doveva esserci lui. Desidero augurargli una pronta guarigione. La mia prima impressione è stata che la moto non è così difficile da guidare, mentre trovo difficoltà nel capire il comportamento delle gomme. Fatico in uscita di curva e questo sicuramente è un aspetto legato alla confidenza con la moto perché devo solo caricare il davanti e ad avere fiducia, ma questo è solo il mio primo giorno e non voglio ancora trovare il limite o rischiare di oltrepassarlo. È stato utilissimo poter vedere i dati di Dani e imparare dove spingere. Non sottovaluto la mole di lavoro che mi aspetta, ho solo bisogno di tempo, senza sentire la pressione di dover subito dimostrare. È un processo di apprendimento con il team e le persone che mi circondano. Sono stato un pilota Honda per tutta la mia carriera ed avere la possibilità di guidare la miglior Honda al mondo è un sogno che diventa realtà”.

Articolo Completo: MotoGP.com · Test positivo per Pedrosa e Rea.
SOURCE & CREDITS: MOTOGP.COM

========================================================================

English Version

Monday, 27 August 2012
The Repsol Honda Team were back on track in Brno today after Dani Pedrosa’s fantastic win in yesterday’s Grand Prix of the Czech Republic.

Pedrosa spent the day completing a busy testing programme covering many areas, including chatter issues and also a new rear shock. Also on track for Repsol Honda was Jonathan Rea, replacing the injured Casey Stoner. Rea used this first test to familiarise himself with the 1000cc machine and adapt to the Bridgestone tyres.

The team will resume their test schedule in Aragón on the 4th and 5th of September.

Dani Pedrosa
“Today, we’ve done a general test looking to improve the feelings we had in yesterday’s race. We tried some ideas to reduce the chatter, but this is something very difficult to fix, so we’ve been basically working on the electronics and the suspension trying to find more edge grip and in the exit of the corner. I tried a new Öhlins shock which gave me some positive feelings and now we have some new ideas to try in Aragón next week.”

Jonathan Rea
“It’s an opportunity of a lifetime for me and I’m thankful to Honda for asking me to be here, although I’m gutted for the guys in the team and obviously for Casey as he is the guy that should be here and I wish him a fast recovery. My first impressions are that the bike isn’t that difficult, it’s the tyres and the way they work that I’m finding hard. I’m struggling to finish off the corner, which is definitely a confidence issue as I just need to load the front and find that confidence but it’s my first day and I don’t want to find that limit, or risk overstepping it just yet. It’s great to be able to see Dani’s data and learn where to go fast, that’s a big help. I don’t underestimate how tough a job it is, I just need some time and I don’t feel pressure to perform, it’s a learning process with the team and people around me. It’s been a great day, one of the best days of my life. I’ve been a Honda rider all my career and now to ride the best Honda machine in the World has been a dream come true.”

Full Article: MotoGP.com · Positive test for Pedrosa and learning day for Rea.
SOURCE & CREDITS: MOTOGP.COM

MotorSport GIRLS…..


New Superbike Paddock Girls Gallery
Pictures from Misano BRNO, ARAGON, MISANO and MILLER MOTORSPORT

SOURCE & CREDITS: WORLDSBK.COM

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: