Archivio mensile:agosto 2012

Superstars® – International Series News


Michele Faccin scende in pista a Franciacorta per una giornata di test con la Lexus del team MRT by Nocentini

Un altro giovane talento si affaccia per la prima volta nel mondo della SUPERSTARS INTERNATIONAL SERIES: Michele Faccin. Pilota padovano, classe 1990,ha fatto il proprio esordio proprio ieri al volante della Lexus ISF preparata dalla MRT by Nocentini(squadra che porta il nome del suo fondatore e team manager, Mauro Nocentini) in una sessione di test svoltasi sul circuito di Franciacorta.

Vettura e pilota subito in sintonia grazie alla consolidata esperienza dello stesso Faccin che, nonostante la giovane età, vanta sicuramente un palmares di assoluto rilievo in virtù degli ottimi risultati ottenuti nelle competizioni a ruote scoperte: dalla Formula Azzurra alla Formula Renault 2.0 (vicecampione 2008 della serie tricolore), fino alla F.3. Il “driver” veneto, recentemente protagonista anche nella Mégane Trophy Eurocup e con un’apparizione nella GTSPRINT al proprio attivo, può certamente vantare un bagaglio di conoscenze completo che potrebbe ritornare utile nel caso di un probabile debutto nel campionato riservato alle vetture V8.

Per la compagine lombarda, è dunque giunta la decisione di puntare nuovamente sulla Serie targata FG GROUP che, con il marchio giapponese, conferma l’importante varietà di “brand” (Audi, BMW, Cadillac, Chevrolet, Chrysler, Jaguar, Lexus, Maserati e Mercedes), che caratterizza ormai ogni appuntamento.

“Al momento posso ritenermi soddisfatto – ha dichiarato Mauro Nocentini – Nonostante abbiamo riscontrato piccoli problemi di assemblaggio, la vettura ha risposto bene alle modifiche che abbiamo apportato in questi mesi di duro lavoro. La Lexus è sempre stata molto performante, lo scorso anno siamo stati perseguitati da continui problemi legati all’elettronica, ma adesso sembrano un ricordo lontano grazie all’impegno di tutto il team. Questo test ha dimostrato che stiamo andando nella direzione giusta, la prossima settimana invece saremo a Vallelunga per mettere alle corde il nostro bolide da 487 cavalli. Credo molto nella SUPERSTARS, queste ultime gare saranno il trampolino che ci lancerà nella prossima stagione in cui intendo schierare due ISF”.

“Sono veramente contento di entrare a far parte del mondo della SUPERSTARS – sono le parole di Michele Faccin – Devo ringraziare “in primis” Mauro Nocentini che mi ha dato questa opportunità, ora sta a me fare bene. Questo primo “shakedown” mi ha fatto capire immediatamente che la Lexus va veramente forte, la coppia di questa vettura è da capogiro. Il mio esordio nelle ruote coperte è stato proprio nella GTSPRINT due anni fa con una Ferrari 430, già in quell’occasione ho potuto apprezzare l’ottimo lavoro che la FG GROUP persegue in termini mediatici e di promozione. Per me sarà un’ottima vetrina ed un ulteriore passo in avanti nella mia carriera da pilota professionista”.

Articolo Completo: Superstars® – International Series News.

SOURCE & CREDITS: EUROSUPERSTARS.COM

MotoGP – Test positivo per Pedrosa e Rea


Lunedì, 27 agosto 2012
Il Repsol Honda Team è sceso nuovamente in pista questa mattina a Brno dopo la fantastica vittoria di Dani Pedrosa, che ieri si è aggiudicato il Gran Premio della Repubblica Ceca.

Dani ha sfruttato al massimo la giornata di test per completare l’intenso programma di lavoro che copriva varie aree, incluso cercare di risolvere le problematiche legate al chattering e la prova di un nuovo ammortizzatore posteriore. Insieme a Dani, in pista anche Jonathan Rea, in sostituzione di Casey Stoner, infortunato. Jonathan ha dedicato questa prima giornata di prove a familiarizzare con la RC213V e le gomme Bridgestone.

Il Team continuerà il programma di test ad Aragon, in Spagna il 4 e 5 settembre.

Dani Pedrosa
“Oggi abbiamo svolto una giornata di test per migliorare il feeling che avevo ieri in gara. Abbiamo provato alcune soluzioni per cercare di ridurre il chattering, che rimane un problema complicato da risolvere. Abbiamo lavorato principalmente sull’elettronica e le sospensioni per avere più grip nel punto di massima inclinazione e in uscita di curva. Ho provato un nuovo ammortizzatore Öhlins che mi ha dato sensazioni positive ed adesso abbiamo alcune idee per i prossimi test ad Aragon la prossima settimana. La pista era un po’ più lenta rispetto a ieri e nel pomeriggio c’era molto vento, ma è stato un test importante, Brno è un buon circuito per provare ed inoltre avevamo tutti i riferime nti ancora freschi della gara di ieri”.

Jonathan Rea
“Per me questa è un’occasione unica e ringrazio Honda per avermi chiesto di venire qui, anche se mi dispiace per i ragazzi del team e per Casey, perché oggi doveva esserci lui. Desidero augurargli una pronta guarigione. La mia prima impressione è stata che la moto non è così difficile da guidare, mentre trovo difficoltà nel capire il comportamento delle gomme. Fatico in uscita di curva e questo sicuramente è un aspetto legato alla confidenza con la moto perché devo solo caricare il davanti e ad avere fiducia, ma questo è solo il mio primo giorno e non voglio ancora trovare il limite o rischiare di oltrepassarlo. È stato utilissimo poter vedere i dati di Dani e imparare dove spingere. Non sottovaluto la mole di lavoro che mi aspetta, ho solo bisogno di tempo, senza sentire la pressione di dover subito dimostrare. È un processo di apprendimento con il team e le persone che mi circondano. Sono stato un pilota Honda per tutta la mia carriera ed avere la possibilità di guidare la miglior Honda al mondo è un sogno che diventa realtà”.

Articolo Completo: MotoGP.com · Test positivo per Pedrosa e Rea.
SOURCE & CREDITS: MOTOGP.COM

========================================================================

English Version

Monday, 27 August 2012
The Repsol Honda Team were back on track in Brno today after Dani Pedrosa’s fantastic win in yesterday’s Grand Prix of the Czech Republic.

Pedrosa spent the day completing a busy testing programme covering many areas, including chatter issues and also a new rear shock. Also on track for Repsol Honda was Jonathan Rea, replacing the injured Casey Stoner. Rea used this first test to familiarise himself with the 1000cc machine and adapt to the Bridgestone tyres.

The team will resume their test schedule in Aragón on the 4th and 5th of September.

Dani Pedrosa
“Today, we’ve done a general test looking to improve the feelings we had in yesterday’s race. We tried some ideas to reduce the chatter, but this is something very difficult to fix, so we’ve been basically working on the electronics and the suspension trying to find more edge grip and in the exit of the corner. I tried a new Öhlins shock which gave me some positive feelings and now we have some new ideas to try in Aragón next week.”

Jonathan Rea
“It’s an opportunity of a lifetime for me and I’m thankful to Honda for asking me to be here, although I’m gutted for the guys in the team and obviously for Casey as he is the guy that should be here and I wish him a fast recovery. My first impressions are that the bike isn’t that difficult, it’s the tyres and the way they work that I’m finding hard. I’m struggling to finish off the corner, which is definitely a confidence issue as I just need to load the front and find that confidence but it’s my first day and I don’t want to find that limit, or risk overstepping it just yet. It’s great to be able to see Dani’s data and learn where to go fast, that’s a big help. I don’t underestimate how tough a job it is, I just need some time and I don’t feel pressure to perform, it’s a learning process with the team and people around me. It’s been a great day, one of the best days of my life. I’ve been a Honda rider all my career and now to ride the best Honda machine in the World has been a dream come true.”

Full Article: MotoGP.com · Positive test for Pedrosa and learning day for Rea.
SOURCE & CREDITS: MOTOGP.COM

La mia grande opportunità


Ciao a tutti i follower di Adrenaline at 300 Kmh, le ferie sono oramai finite e spero le abbiate passare in totale relax e tranquillità.
Settembre è alle porte, e con esso si avvicina il weekend del 16, nel quale la spettacolare cornice della Riviera Romagnola ospiterà, nel Misano World Circuit Marco Simoncelli, la gara della MotoGP GP Aperol San Marino Riviera di Rimini.

Nel percorso fotografico che ho intrapreso e che sto seguendo con tantissimo impegno e passione, ho avuto la possibilità di fotografare eventi di rilievo come il Mondiale Eni FIM Superbike, il Campionato Supestars International Series, ed il Ferrari Challenge Europa.

Ma il sogno di tanti fotografi sportivi è quello di poter partecipare, ed ovviamente fotografare in prima persona, ad una gara della MotoGP, che sicuramente è l’evento sportivo e mediatico più seguito ed acclamato insieme alla F1 ed al calcio.

Non nascondo l’invidia (in senso positivo ovviamente) e l’ammirazione che provavo, e provo tuttora, nel vedere quei fotografi del calibro di Gigi Soldano, di Callo Albanese, di Mirko Lazzari, solo per fare qualche nome TOP nel panorama fotografico sportivo Italiano, poter calcare le piste del motomondiale più famose e blasonate del mondo.

Le loro fotografie sono ormai veri e propri “simboli” sia della MotoGP, che dei loro protagonisti, basti ricordare l’emblematica fotografia di Gigi Soldano che ritrae Valentino Rossi baciare la sua Yamaha M1. Molti pensavano a quella fotografia come un addio del pilota di Tavullia alla casa nipponica, ma come ben sapete si è solamente trattato di un arrivederci.

Bene….detto questo…è con un “pizzico” di orgoglio che vi comunico che in quel di Misano Adriatico il 14, 15 e 16 Settembre 2012 in occasione della gara di MotoGP, anche io mi aggiungerò a quella schiera di “fortunati” fotografi ufficiali del Motomondiale; anche io porterò al collo quel tanto agognato PASS MEDIA TRACK, e finalmente il mio giovane curriculum di fotografo sportivo si potrà arricchire di questa nuova, fantastica ed unica opportunità.

L’iter per la richiesta degli accrediti è stato curata direttamente con DORNA, organizzatore ufficiale del Motomondiale, ed è durato ben due mesi, durante i quali l’agonia ed il pensiero di un secco NO erano sempre dietro l’angolo. E’ risaputo che la concessione degli accrediti da parte di DORNA è veramente centellinata e selezionata, i prerequisiti sono di livello molto alto. Ma poi, finalmente, la mail di conferma è arrivata ed insieme ad essa due bellissimi form con il logo della MotoGP da rimandare loro compilati con i dati del fotografo e del giornalista che mi accompagnerà in questa meravigliosa avventura che sicuramente lascerà un segno indelebile.

Come avrete notato nel blog è già spuntato il menù MOTOGP, che ospiterà tutte le foto che farò a Misano, e gli articoli che scriverò per rendervi partecipi dell’evento. Spero di potervi far vivere le sensazioni che proverò io in quei tre giorni, che saranno fisicamente massacranti, ma di immensa soddisfazione per il sottoscritto e, spero, anche per Voi.

Voglio ringraziare tutti i fan i questo blog che hanno, con le loro tantissime visite, contribuito al raggiungimento di questo obiettivo, ma il ringraziamento principale va a Cinzia…mia moglie, che mi ha supportato, ad anche “sopportato” nel far si che questo sogno sia diventato realtà, e che senza ombra di dubbio è la mia prima FAN….GRAZIE!!!

Stay Tuned…see you soon!

Eni FIM Superbike – Moscow 2012 Highlights Videos


Superbike Videos

SBK Race 1 – Moscow 2012

SBK Race 2 – Moscow 2012

Superstars® – Andrea Larini punta alla scalata della classifica con la sua Mercedes C63



THE TEAM ROMEO FERRARIS MAN LOOKS FORWARD TO MORE SUCCESS IN THE LAST THREE ROUNDS OF THE FG GROUP-PROMOTED CHAMPIONSHIP

My SUPERSTARS season started partly for fun – told Larini – I ran a test with the Mercedes C63 AMG prepared by Team Romeo Ferraris and I immediately glued with both the car and the team. I would have never imagined to be so fast right from the beginning at Monza and I immediately understood that I had made the right choice. It’s been great to race in front of such a big and passionate crowd, and it also happened in the following rounds thanks to the sensational work done by FG GROUP,a world benchmark company in terms of promotion and communication in modern motrosports. After the first race, we went off to an up and down season, with some mechanical issues and incidents that made me lose several points. Then we got a major rebound with the win we scored at Mugello and we’re still in the hunt for the SUPERSTARS Italian Championship title…

Andrea Larini is ready to be back battling for the front end of the charts in the closing three rounds of the 2012 SUPERSTARS INTERNATIONAL SERIES. The Italian racer, based in Camaiore, Tuscany, has taken three podium finishes so far including a really popular win at Mugello, when he held on to his position despite a damaged car.

The Larini family has deep roots in motorsrports as confirmed by Andrea’s father “Dedo”, an Italian Touring Car ace of th 70’s, and brother Nicola, formerly racing in Formula One with several teams including Ferrari. And Andrea has proved equally fast since the start, when he won the Italian Saxo Cup title and the “Rally del Carnevale di Viareggio”.

He finally moved to SUPERSTARS this season, with Mario Ferraris and his team providing him with an 100% perfect Mercedes C63 AMG. During the first race of the season at Monza, Larini cruised to a spectacular second-place finish before repeating the same result at Imola. In Mugello then, he scored a well-deserved home win…

Andrea Larini is ready to be back battling for the front end of the charts in the closing three rounds of the 2012 SUPERSTARS INTERNATIONAL SERIES. The Italian racer, based in Camaiore, Tuscany, has taken three podium finishes so far including a really popular win at Mugello, when he held on to his position despite a damaged car.

L’ASSO DEL TEAM ROMEO FERRARIS E’ PRONTO A GIOCARSI IL TUTTO PER TUTTO NEGLI ULTIMI TRE APPUNTAMENTI DELLA SERIE INTERNAZIONALE TARGATA FG GROUP

Andrea Larini lancia la sfida e punta ai vertici della classifica della SUPERSTARS, quando mancano “solo” tre appuntamenti alla fine della stagione. Tre i podi da lui conquistati quest’anno, compresa la vittoria ottenuta sul circuito di casa del Mugello, definita dagli appassionati come una gara d’altri tempi, grazie allo spettacolo ed ai colpi di scena che hanno portato il pilota toscano a concludere stoicamente in testa, pur con lo scarico danneggiato della sua Mercedes.

La pluriennale esperienza nel mondo delle quattro ruote, in cui la famiglia Larini è radicata, come testimoniato dal padre “Dedo” (campione italiano turismo negli anni ‘70) e dal fratello Nicola (ex pilota F1 che ha corso anche per la Ferrari), ha visto un completamento con il “driver” di Camaiore, già in passato protagonista di numerosi campionati monomarca, culminati con il titolo della Saxo Cup. Non meno importante è stato il suo passato nei rally, in cui a soli 20 anni ha dato prova di fare sul serio, conquistando il successo in occasione dell’esordio al Rally del Carnevale di Viareggio.

Quest’anno il debutto nella SUPERSTARS, tra le fila della compagine guidata da Mario Ferraris, che ha messo a disposizione del toscano una Mercedes C63 AMG perfetta sotto ogni aspetto. Già in occasione della prima gara stagionale di Monza, Larini ha infatti conquistato un secondo posto. Stesso risultato ottenuto ad Imola, fino a confermarsi “profeta in patria” al Mugello.

SOURCE & CREDITS: Superstars® – International Series News.

Photo Gallery – Superstars International Series


Superstars International Series Photo Gallery – MUGELLO International Circuit


Copyright 2012©FeliceMonteleone

Superstars International Series – SPA Video Highlights


SUPERSTARS Race 1 at SPA Francorchamps

SUPERSTARS Race 2 at SPA Francorchamps

MotoGP: Rossi e Lorenzo di nuovo compagni di squadra?


Valentino Rossi

Il comunicato ufficiale sarà diffuso nella mattinata di Ferragosto, ma già oggi possiamo dire con certezza assoluta che nelle prossime 2 stagioni Valentino Rossi correrà con la Yamaha al fianco di Jorge Lorenzo. Una decisione – quella del pilota – maturata nei giorni successivi alla pessima prestazione nel Gran Premio degli Stati Uniti conclusa da Rossi con una brutta caduta all’approccio della curva del cavatappi.

Insomma dalla Ducati Valentino non ha ricevuto le garanzie tecniche che invocava da mesi, quindi ha considerato la Yamaha come unica alternativa per chiudere in maniera dignitosa la sua carriera nel motomondiale prima di pensare a nuove avventure, che non escludono il suo passaggio alla Superbike.

A gennaio, nel meeting di Madonna di Campiglio, Rossi aveva sottolineato l’intenzione di correre in MotoGP fino al termine del 2014, di qui la durata biennale del contratto che lo legherà alla Yamaha. Con la casa giapponese Rossi ha vinto 46 Gran Premi e 4 titoli mondiali prima di un divorzio maturato per la difficile convivenza con Jorge Lorenzo che nel 2010 vinse il campionato. Ora i rapporti con il pilota spagnolo sono cambiati in meglio. La Ducati ovviamente era già al corrente della decisione e ora dovrà muoversi sul mercato per trovare un pilota da affiancare a Hayden nella prossima stagione. In pole position ci sono Andrea Dovizioso e Cal Crutchlow. Chiudiamo con una piccola curiosità: sempre il 15 agosto di due anni fa, arrivò a Brno l’annuncio di Valentino in Ducati.

ARTICOLO COMPLETO: MotoGP: Rossi-Yamaha, è fatta?.

SOURCE & CREDITS: SPORT MEDIASET

SuperStock 1000 e 600


SuperStock 1000 e 600 – Misano Adriatico 2011

Questa presentazione richiede JavaScript.

Copyright©FeliceMonteleone

MotorSport GIRLS…..


New Superbike Paddock Girls Gallery
Pictures from Misano BRNO, ARAGON, MISANO and MILLER MOTORSPORT

SOURCE & CREDITS: WORLDSBK.COM

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: