Ciao Mugello, ci vediamo l’anno prossimo!


Fotografia di Felice Monteleone

La spettacolare cornice naturale nella quale il circuito internazionale del Mugello è incastonato, ha regalato ai suoi appassionati l’ennesimo weeked di adrenalina, ospitando la nona tappa del Motomondiale. Un caldo terribile, ed un’affluenza di spettatori paurosa, anche se inferiore alle passate edizioni, hanno accompagnato per tutto il weekend questo magnifico evento che da una parte ha visto la conferma del leader della classifica iridata Jorge Lorenzo, e dall’altra ha visto un Casey Stoner particolarmente in difficoltà; vuoi i problemi di chattering da lui lamentati su questa Honda, vuoi probabilmente uno stato d’animo particolare per l’annuncio del suo ritiro dalle gare, il Mugello ci hanno regalato un “canguro” meno saltellante del solito. Lorenzo è stato perfetto in tutte le giornate, ma purtroppo un problema elettrico alla sua M1 gli ha negato la Pole, proprio nelle ultime battute delle prove ufficiali; poco male visto il risultato finale.

Ma questo risultato non fa altro che confermare l’eccellente stato di forma del pilota della Yamaha, che ancora una volta conferma le sue straordinarie potenzialità sia in prova, sia sul passo di gara. Dietro Lorenzo un altro spagnolo dimostra di trovarsi in un ottimo stato di forma; Dani Pedrosa agguanta infatti la seconda posizione a +5.223 da un imprendibile capo classifica. Al terzo posto, a completare il podio del Mugello, l’ennesima conferma di questa edizione del Motomondiale; Andrea Dovizioso con la sua Monster Yamaha Tech3 si dimostra infatti costante e con un ottimo passo in gara; chissà, magari le performance e gli ottimi piazzamenti di questa stagione gli potrebbero consentire di fare in salto nel Team Yamaha ufficiale.

Il Mugello porta bene anche a Valentino Rossi, con un quinto posto che lascia intravedere qualche speranza in questo “matrimonio all’Italiana”. Il pluricampione del mondo infatti conduce una gara molto costante e con un buon passo gara, denunciando però una partenza non perfettamente riuscita, che lo avrebbe potuto portare probabilmente sul podio. Queste le dichiarazioni del campione di Tavullia:

Credo che quello di oggi, nel complesso, sia stato il miglior risultato della Ducati sull’asciutto perché anche Nicky ha fatto una buona gara. Siamo quindi abbastanza contenti, anche perché il nostro passo è stato buono, soprattutto nella parte finale. Purtroppo ho perso tempo all’inizio: non solo ero in quarta fila, sono partito pure male. Mi sono liberato abbastanza in fretta di diversi piloti ma avevo accumulato ugualmente troppo svantaggio, altrimenti sul podio oggi, probabilmente, si poteva arrivare. Purtroppo in prova soffriamo troppo: di solito riusciamo ad avere un ritmo discreto con le gomme dure ma quando montiamo la morbida non riusciamo a togliere quei cinque o sei decimi, almeno, che levano gli altri. Sono due gare che lavoriamo su un “setting” che mi permette di essere costante fino alla fine della gara ma che, nello stesso tempo, mi mette più in difficoltà con l’anteriore. Quindi, quando metto la gomma morbida, l’”extra grip” che ne deriva accresce ulteriormente il problema e non riesco a sfruttare il vantaggio che avrei in accelerazione perché non riesco ad inserire efficacemente la moto in curva. Dobbiamo cercare di lavorare su questo aspetto: domani abbiamo una giornata di test quindi vedremo.

Ma lo spettacolo è sempre di casa al Mugello; infatti in Moto3 una gara al cardiopalma porta sul podio il giovanissimo Romano Fenati, mentre in Moto2 un grandissimo Andrea Iannone porta i colori italiani sul gradino più alto del podio, con una gara spettacolare.

Prossima tappa il Gran Premio degli Sati Uniti a Laguna Seca tra due settimane.
Ciao ragazzi alla prossima!

Pubblicato il 17 luglio 2012, in Articolo, Fotografia, MotoGP, News, Photo con tag , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: